Home \ Lapide dedicata a Niccolò Tommaseo
Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Lapide dedicata a Niccolò Tommaseo

La lapide dedicata dalla Municipalità al letterato e filologo Niccolò Tommaseo (1802-1874), fu posta nel 1877 sul palazzo di via Garibaldi in cui esule risedette.


VIA GIUSEPPE GARIBALDI 22

Inaugurazione: 1877

  • Indice
  • Categorie
  • risorgimento
  • lapide
    • Tag
  • mostra risorgimento
  • Iscrizione

    NICOLÒ TOMMASEO/

    ABITÒ QUESTA CASA/

    DALL’ANNO 1854 ALL’ANNO 1859/

    RICORDO POSTO PER CURA DEL MUNICIPIO.

    La realizzazione di una lapide in memoria del letterato e filologo Niccolò Tommaseo (1802-1874) fu proposta e approvata nel 1874 dall’Amministrazione comunale cittadina, facendo un’eccezione alla regola che stabiliva l’esecuzione delle targhe in onore di uomini illustri unicamente se nati a Torino o in possesso della cittadinanza.  L’opera, eseguita in marmo bianco e ornata con una cornice sui margini, fu collocata nel 1877 al primo piano dell’edificio in cui il filologo e letterato risedette dal 1854 al 1859. Originario della Dalmazia, Tommaseo divenne giornalista e saggista frequentando gli ambienti culturali e patriottici di Padova, Milano, Firenze e Venezia, città nella quale partecipò ai moti insurrezionali del 1848. Dopo l’esilio si trasferì nella capitale dello Stato Sabaudo e qui, malgrado l’acuirsi di una malattia alla vista, incominciò a lavorare alla stesura del Dizionario della lingua italiana. L’opera, edita postuma, divenne tra i testi più rappresentativi del Risorgimento italiano.

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • - Archivio Storico della Città di Torino, Atti Municipali, 1874, CC. 321