Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Casa editrice G.B. Paravia

Nel 1927 la casa editrice G.B. Paravia trasferì gli uffici e i laboratori in corso Vittorio Emanuele II. Il complesso fu completamente distrutto dai bombardamenti nell’autunno del 1942. Attualmente sull'area è presente un edificio ad uso negozi e civile abitazione.

 


CORSO VITTORIO EMANUELE II 199

Notizie dal: 1927
Trasferimento della G.B. Paravia nella sede di nuova costruzione

Bombardamento: 18 Novembre 1942

Categorie

  • abitazione | bombardamento | ufficio

Tag

  • bombardamenti

Storia dell'edificio

Nel 1927 la casa editrice G.B. Paravia si trasferisce con tutti gli uffici direttivi, editoriali, commerciali, amministrativi e con i laboratori, dalla vecchia sede di via dell’Arsenale nei nuovi locali di corso Vittorio Emanuele II all’angolo con corso Racconigi, abbandonando contemporaneamente il campo tipografico per potenziare quello più propriamente editoriale.

Bombardamenti

L’edificio di tre piani fuori terra sito in corso Vittorio Emanuele II 199 angolo corso Racconigi 16, ospitava la sede della tipografia Paravia e due appartamenti; fu colpito e completamente distrutto da bombe dirompenti e incendiarie nella notte del 18 novembre del 1942, da aerei della RAF, con bombe di grosso e grossissimo calibro. Attualmente sull'area è presente un edificio alto di 8 piani fuori terra, ad uso negozi e civile abitazione.

Fonti Archivistiche

  • ASCT Fondo danni di guerra, inv. 1391, cart. 28, fasc. 19, n.ord. 4

Soggetti correlati

Ente Responsabile

  • ISMEL
  • Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà