Home \ Emergency
Scheda: Soggetto - Tipo: Ente

Emergency

Emergency è un'associazione italiana indipendente e neutrale, nata nel 1994 per offrire cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà. Emergency promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani.


CORSO VITTORIO EMANUELE II 65

Attività: 1994
Nascita di Emergency

Attività: 1998
Riconoscimento come onlus

Attività: 1999
Riconoscimento come Ong

Attività: 2006
Riconoscimento come Ong partner delle Nazioni Unite - Dipartimento della Pubblica Informazione

Attività: 20 Aprile 2012
Nascita dell'Infopoint Torino

  • Indice
  • Categorie
  • associazione culturale
  • associazione di volontariato
    • Tag
  • Pace
  • 1. Emergency

    Dal 1994 a oggi, Emergency è intervenuta in 16 paesi, costruendo ospedali, centri chirurgici, centri di riabilitazione, centri pediatrici, posti di primo soccorso, centri sanitari, un centro di maternità e un centro cardiochirurgico. Su sollecitazione delle autorità locali e di altre organizzazioni, Emergency ha anche contribuito alla ristrutturazione e all'equipaggiamento di strutture sanitarie già esistenti. 
    Dal 1994 i team di Emergency hanno portato aiuto a oltre 6 milioni di persone in 16 Paesi.

    Proprio perché conosce gli effetti della guerra, sin dalla sua costituzione Emergency è impegnata nella promozione di valori di pace. Nel 1994 Emergency ha intrapreso la campagna che ha portato l'Italia a mettere al bando le mine antiuomo. Nel 2001, poco prima dell'inizio della guerra all'Afghanistan, ha chiesto ai cittadini di esprimere il proprio ripudio della guerra con uno "straccio di pace". Nel settembre 2002 ha lanciato la campagna "Fuori l'Italia dalla guerra" perché l'Italia non partecipasse alla guerra contro l'Iraq. Con la campagna "Fermiamo la guerra, firmiamo la pace", Emergency ha promosso una raccolta di firme per la legge di iniziativa popolare "Norme per l'attuazione del principio del ripudio della guerra sancito dall'articolo 11 della Costituzione e dallo statuto dell'Onu", depositata alla Camera dei Deputati nel giugno 2003.

    Nel 2008, insieme ad alcuni paesi africani, Emergency ha elaborato il Manifesto per una medicina basata sui diritti umani per rivendicare una sanità basata sull'equità, sulla qualità e sulla responsabilità sociale.
    Nel settembre 2010 ha elaborato il documento "Il mondo che vogliamo", per condividere le idee e i valori che ispirano il suo lavoro.

    Per sostenere gli obiettivi di Emergency su una più ampia scala internazionale, nel 2005 negli Stati Uniti si sono creati alcuni gruppi di volontari che nel 2008 si sono costituiti in associazione riconosciuta.


    2. Uno straccio di pace

    Tra le molte iniziative di sensibilizzazione e di costruzione di una cultura di pace, si ricorda “uno straccio di pace”, iniziativa che invitava tutti coloro che fossero stati contrari alle guerre (e in particolare quella in Iraq, nel 2001) a esporre un pezzetto di stoffa bianco. Il messaggio allora diffuso recitava “… Sappiamo che molti sono favorevoli a questa guerra. Vogliamo che anche quelli che sono contrari abbiano voce. Per farlo useremo un pezzo di stoffa bianco: appeso alla borsetta o alla ventiquattrore, attaccato alla porta di casa o al balcone, legato al guinzaglio del cane, all'antenna della macchina, al passeggino del bambino, alla cartella di scuola... Uno straccio di pace. E se saremo in tanti ad averlo, non potranno dire che l'Italia intera ha scelto la guerra come strumento di risoluzione dei conflitti …”.

     

    3. Emergency Infopoint Torino

    A Torino e a Genova Emergency ha aperto due Infopoint gestiti dai volontari dei rispettivi Gruppi territoriali.

    In Italia oltre 4.000 volontari, raccolti in 160 Gruppi territoriali, concorrono alla raccolta fondi per le attività dell’Associazione e alla diffusione di una cultura di pace.

    Emergency Infopoint Torino è uno spazio informativo aperto a tutti, punto di riferimento per i sostenitori di Emergency e per chiunque voglia conoscere le attività dell'associazione. Qui si possono trovare i gadget di Emergency – grazie ai quali autofinanzia le proprie iniziative e diffonde il proprio messaggio di pace – essere aggiornati sui programmi umanitari di Emergency nel mondo, conoscere le campagne di sensibilizzazione e ricevere tutte le informazioni per adottare un progetto o contribuire con la propria professionalità alle missioni dell'associazione. L’Infopoint è un laboratorio di idee e stimoli dove ha luogo, fra l’altro, la rassegna Parole di Pace, un programma di incontri aperti a tutti per un confronto diretto con persone che hanno pensato, scritto e vissuto esperienze di guerra, di resistenza, di affermazione di diritti e di legalità. L'intera attività è gestita dai volontari Emergency di Torino.

     

    4. Articoloundici

    Nel 2012 Emergency, ha, fra l’altro, partecipato al concorso Adotta un articolo della Costituzione, iniziativa dell’Anpi Provinciale di Torino. Emergency ha adottato l'articolo 11 della Costituzione “L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo”. Per questa occasione ha realizzato un filmato, Articoloundici, composto da letture e testimonianze per raccontare la propria interpretazione dell’articolo e l’impegno dell’associazione per la realizzazione dei suoi principi.

     

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • Emergency