Home \ Lapide dedicata a Bollea Domenico Giuseppe, Piovano Giacomo Ferdinando, La Rotonda Rocco, Cantamessa Giuseppe, Rachetto Mario, Zanardo Guerrino
Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Lapide dedicata a Bollea Domenico Giuseppe, Piovano Giacomo Ferdinando, La Rotonda Rocco, Cantamessa Giuseppe, Rachetto Mario, Zanardo Guerrino

1. 30 agosto 1944

"I nominativi che compaiono sulla lapide appartengono a sei fucilati presso il recinto dell'ex palazzo delle Poste compreso tra la piazza Carlo Alberto e via Bogino, il 30 agosto 1944; le vittime furono tratte in parte dal braccio tedesco delle carceri Nuove e in parte dal campo di detenzione allestito nella caserma del “Nizza Cavalleria” e uccise per rappresaglia ad un attentato con esplosivo, eseguito dai Gap, al Caffè degli Artisti di via Bogino 5, che aveva provocato 3 morti e 24 feriti." (1)

2. Bollea Domenico Giuseppe (1907 - 1944)

"Nato a Torino il 25 novembre 1907, operaio motorista, partigiano con il nome di battaglia Moro.

Asct, 1947 - IX 6, Gabinetto del Sindaco, c. 645, f. 8

Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese

G. Marabotto, Un prete in galera, cit., p. 251" (1)

3. Piovano Giacomo Ferdinando (1912 - 1944)

"Nato a Torino il 26 maggio 1912, vetraio, poi molatore e infine autista, abitante in via Priocca 15 dal febbraio 1939.

Asct, 1947 - IX 6, Gabinetto del Sindaco, c. 645, f. 8

Asct, scheda anagrafica

Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese" (1)

4. La Rotonda Rocco (1923 - 1944)

"Nato a Candela, in provincia di Foggia, il 21 gennaio 1923, operaio tornitore meccanico. Arrestato ed incarcerato nel braccio tedesco delle Nuove in quanto partigiano.

Asct, 1947 - IX 6, Gabinetto del Sindaco, c. 645, f. 8

Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese

Le pietre della libertà, Torino, cit., p. 63" (1)

5. Cantamessa Giuseppe (1920 - 1944)

"Nato a Torino il 13 ottobre 1920, operaio porgifili, militante nella 21ª brigata Sap Adalgerio Cagnoli.

Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese

G. Marabotto, Un prete in galera, cit., p. 251" (1)

6. Rachetto Mario (1913 - 1944)

"Nato in Francia a Sospel (Alpes-Maritimes) il 19 agosto 1913, operaio gommista e poi fattorino. Giunto in città con la famiglia sin dal maggio 1916, abitante in via D’Allery 15, in Borgo Vittoria.

Asct, 1947 - IX 6, Gabinetto del Sindaco, c. 645, f. 8

Asct, scheda anagrafica

Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese" (1)

7. Zanardo Guerrino (1915 - 1944)

"Nato a Colle Santa Lucia di Piave, in provincia di Treviso, il 1° agosto 1915, abitante prima in via Giulia di Barolo 19 e poi, dall’ottobre 1938, a Settimo Torinese; già bracciante, lavorava come usciere.

Asct, 1947, IX 6, Gabinetto del Sindaco, c. 645, f. 8

Asct, scheda anagrafica

Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese

G. Marabotto, Un prete in galera, cit., p. 251" (1)

Note

(1) Testo tratto da Adduci, Nicola [et al.] (a cura di), Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà - Istoreto, Torino 2015, pp. 88 - 89

  • Bibliografia
  • Sitografia
  • Fonti Archivistiche
  • Aisrp, Archivio dell’Istituto piemontese per la storia della resistenza e della società contemporanea
  • Asct, Archivio storico della Città di Torino
  • Ente Responsabile
  • Istoreto
  • MuseoTorino
  • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà