Home \ Leone Fontana (Torino 1836 - Torino 1905)
Scheda: Soggetto - Tipo: Persona

Leone Fontana (Torino 1836 - Torino 1905)

Dopo gli studi in Legge, si dedica alla ricerca storica dimostrando un vivo interesse per la storia giuridica dei comuni italiani. È consigliere e assessore della Città di Torino (1887-1905) in un momento di profonda crisi economica che investe tutta l’Italia ed è attivo in molti comitati di beneficenza. Nominato senatore del Regno nel 1900, Fontana è anche appassionato collezionista di manoscritti antichi, libri rari e, soprattutto, dipinti di pittori piemontesi del Quattro e del Cinquecento, che nel 1909 i figli Vincenzo e Maria donano al Museo Civico di Torino. Il legato lascia un segno profondo nella fisionomia del Museo, indirizzandone l’attenzione, fino allora concentrata sulle arti decorative, verso le testimonianze pittoriche del Piemonte.


  • Categorie
  • politico
    • Ente Responsabile
    • Palazzo Madama - Museo Civico d'Arte Antica