Home \ Cascina Perino, già Robilant
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Cascina Perino, già Robilant

Cascina a corte chiusa, facente parte del complesso rurale del Drosso.


Lat: 45.016766 Long: 7.59792

Notizie dal: XII Sec. (1100-1199)

  • Indice
  • Categorie
  • abitazione
  • cascina
  • La Cascina Perino o Robilant è un edificio appartenente all’insediamento rurale del Drosso, risalente al XII secolo, e costituito da un castello fortificato e da una seconda cascina, denominata Torta o Gromis.

    Il Drosso sorge nel quartiere di Mirafiori Sud, all’estrema periferia di Torino al confine con Beinasco, in una porzione del bacino del torrente Sangone.

    La cascina Perino presenta una struttura a corte chiusa ed è composta da due corpi di fabbrica, uno con pianta a “L” a oriente e un altro corpo di fabbrica singolo a sud. Il primo presenta due piani fuori terra e aveva un uso in parte accessorio all’attività agricola, e in parte abitativo. La manica nord, anticamente destinata a deposito e a stalla, è stata poi adibita ad abitazione civile.

    Nel cortile sono stati costruiti due bassi fabbricati originariamente destinati a deposito attrezzi e all’allevamento di animali da cortile; è inoltre presente un antico pozzo non più in funzione.

    A nord l’involucro è caratterizzato dalla tipica muratura rurale in sassi di fiume e liste di mattoni parzialmente intonacata.

    La cortina muraria della cascina si interrompe laddove un tempo sorgeva uno dei vecchi ingressi, costituito da un portone sormontato da uno stemma gentilizio che raffigura un leone rampante stilizzato.

    La cascina è stata recentemente sottoposta a un progetto di ristrutturazione al fine di convertirla in residenza.

    Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    IL DROSSO
    Strada del Drosso

    Cascine di pianura (A e B).
    Complesso rurale, adiacente al castello, formato da due cascine, di valore documentario e ambientale, tipico esempio di cascine di pianura.
    Edifici rurali, di origine medievale, probabilmente ristrutturate nel primo quarto del Settecento, con estese riplasmazioni, e aggiunte ottocentesche.

    A. GROSSI, 1790; PLAN GEOMÉTRIQUE [...], 1805; [Carta del R. Corpo di Stato...], 1854; [Catasto RABBINI], 1866; E. GRIBAUDI ROSSI, 1970; C. RONCHETTA, 1980.
    Tavola: 77

    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • MuseoTorino