Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Ospedale oftalmico

L’edificio fu costruito tra il 1860 e il 1866 per ospitare l'Ospedale oftalmico che nacque a Torino (1838) dal dispensario oftalmico per la cura gratuita dei poveri, fondato dal professor Casimiro Sperino (1812-1894). Il palazzo fu bombardato due volte nel novembre del 1942: la prima volta il 20, la seconda il 28.


Lat: 45.074191139996316 Long: 7.670661807060242

Costruzione: 1860 - 1866

Bombardamento: 20 Novembre 1942

Bombardamento: 28 Novembre 1942

Indice

Categorie

  • istituto universitario | bombardamento | ospedale

Tag

  • bombardamenti

Bombardamenti

L’ospedale oftalmico fu bombardato nelle notti del 20 e del 28 novembre del 1942 da aerei della RAF, con bombe di grosso e grossissimo calibro. Si registrarono: crollo parziale della copertura del tetto, crollo di muricci, gravi lesioni ai muri perimetrali, schiantamento degli infissi. Il terzo e il quarto piano subirono i danni più gravi a causa di una bomba incendiaria che ne causò la parziale distruzione.

Note

Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
OSPEDALE OFTALMICO
Isolato tra le Vie Juvarra, Bertola, Passalacqua, Manzoni

Ospedale.
Edificio ospedaliero di valore documentario, significativo esempio del gusto neo-rinascimentale di fine Ottocento. Costruito tra il 1860 e il 1866 su progetto ing. Marchini.

G. STRAFFORELLO, 1891, p. 152.
Tavola: 41

Fonti Archivistiche

  • ASCT Fondo danni di guerra, inv. 200, cart. 4, fasc. 30, n.ord. 1

Fototeca

Ente Responsabile

  • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà