Home \ Chiesa dell’Immacolata Concezione
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici monumentali

Chiesa dell’Immacolata Concezione

Costruita dal 1673 su progetto di Guarino Guarini per i Preti della Missione di San Vincenzo de Paoli, la chiesa avrà, per la sua particolare concezione spaziale, grande fortuna nell’architettura religiosa del Settecento, specialmente in area tedesca.


Lat: 45.067295 Long: 7.67895

Costruzione: 1673
posa della prima pietra

Costruzione: 1675 - 1677
prima fase dei lavori

Realizzazione: 1694 - 1697
ripresa dei lavori e consacrazione

  • Indice
  • Categorie
  • barocco
  • chiesa
    • Tag
  • mostra moderna
  • Progettata nel 1672 dall’architetto teatino Guarino Guarini (1624-1683), la chiesa fu costruita per la congregazione dei Preti della Missione di San Vincenzo de Paoli, giunti a Torino nel 1655 su invito del marchese Simiana di Pianezza, che assicurò loro una sistemazione adeguata in uno degli isolati del nuovo ampliamento della città. Grazie alle generose donazioni del duca Carlo Emanuele II, nel 1673 fu posta la prima pietra e il cantiere fu avviato dal 1675. L’edificio, tuttavia, fu concluso soltanto nel 1697, dopo una lunga interruzione dei lavori per mancanza di fondi. Di dimensioni modeste, la chiesa è costruita su un impianto longitudinale speculare a doppia abside, formato da due campate circolari simmetriche separate da una campata trasversale su cui si affacciano le cappelle laterali. Il ritmo verticale delle lesene segna la successione degli spazi interni, nascosti in parte dall’aggetto degli spigoli del vano di mezzo. All’imposta delle volte, oltre la trabeazione, una galleria continua corre lungo tutto il perimetro della chiesa, raccoglie luce dall’esterno e la riversa nello spazio sottostante, generando un effetto di illuminazione indiretta sopra le cappelle, l’ingresso e l’altare maggiore. La dinamica sequenza spaziale dell’interno, i costoloni diagonali della volta e il sistema di illuminazione fanno di questa chiesa una delle più importanti realizzazioni di Guarini, ben compresa e assimilata dagli architetti del Settecento, specialmente in area tedesca.

    Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    CAPPELLA DELL'IMMACOLATA CONCEZIONE
    Via Arsenale, Via Lascaris

    Cappella.
    Cappella di valore storico-artistico e ambientale.
    Realizzata su progetto attribuito a G. Guarini (inizio costruzione 1675). E strettamente legata al complesso conventuale adiacente (oggi Arcivescovado, scheda 206).

    L. TAMBURINI, s.d., p. 232; M. PASSANTI, 1963.
    Tavola: 41

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Ente Responsabile
    • Mostra Torino: storia di una città