Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Ferriere Piemontesi già Vandel & C.

Lo stabilimento delle Ferriere è utilizzato per la produzione di acciai speciali.


Lat: 45.089464 Long: 7.673496

Costruzione: 1906

Variazione: 1917

Categorie

  • fabbrica

Le Ferriere Piemontesi nascono nel 1891, quando la società Vandel & C. impianta ad Avigliana uno stabilimento per la fabbricazione di chiodi e fil di ferro. Tuttavia gli impianti di Avigliana si rivelano insufficienti a soddisfare la crescente domanda da parte dell’industria piemontese. Per far fronte alle richieste del mercato, la società delibera, nel 1906, la costruzione del nuovo stabilimento a Torino.
Il complesso torinese, diventato operativo nel 1907, sorge nei pressi della Stazione Dora, sulle sponde dell’omonimo fiume nellarea tra il fiume Dora e corso Rosai. Si estende su una superficie di circa 400.000 metri quadrati ed è dotato di un’acciaieria con quattro forni Martin Siemens da 16 tonnellate, di due forni elettrici tipo Bassanese, di tre laminatoi per la laminazione di profilati e di due treni interni.
Durante la prima guerra mondiale le Ferriere Piemontesi impiegano circa 550 operai e, oltre alla fabbricazione di acciai speciali, producono anche una considerevole quantità di acciai per parti d’armi e per proiettili, ospitando al loro interno, a partire dal 1915, anche un reparto della Fiat per la fabbricazione di proiettili.

 

Fonti Archivistiche

  • Archivio Storico della Città di Torino, Progetti edilizi, I categoria, pratica 148, costruzione fabbricato industriale, 1906.

Soggetti correlati

Temi correlati

Luoghi correlati

Ente Responsabile

  • Comitato Parco Dora
  • EUT 4