Home \ Ex Cinema Adua
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Ex Cinema Adua

La sala, nata come Cinema Londra, dal 1937 è denominata Cinema Teatro Adua. Fino agli Anni Sessanta, di domenica affiancava la proiezione del film ad uno spettacolo di varietà. Ristrutturato nel 1986, è stato utilizzato per alcuni anni anche come teatro dal “Gruppo della Rocca”. Chiuso nel gennaio 2008, demolito nel 2009, sull’area è stato costruito un edificio residenziale denominato “Palazzo Adua”.


CORSO GIULIO CESARE 67

Inaugurazione: 1914

Ampliamento: 1927 - 1929

Trasformazione: 1986

Demolizione: 2009

  • Indice
  • Categorie
  • cinema
  • Il Cinema Londra è stato costruito nel 1914 dai coniugi Defilippi su progetto del geom. Pietro Capone in corso Ponte Mosca 67, diventato poi corso Giulio Cesare 67. La platea conteneva 150 spettatori e la galleria aveva quattro file di sedili. Per rispondere alle esigenze del varietà tra il 1925 e il 1928 viene ampliato il palcoscenico e vengono costruiti gli spogliatoi per gli artisti. Nel 1929 l’ing. Romolo Gandino progetta la trasformazione della sala la cui capienza diventa di 660 spettatori. Rilevato da Luigi Maggiora nei primi anni trenta, dal 1937 è denominato Cinema Teatro Adua. Nel 1946 l’intervento dell’ing. Pietro Borghi migliora la sala. Rinomato perché, fino agli Anni Sessanta, nei giorni festivi affianca la proiezione del film a uno spettacolo di varietà. Chiuso per l’effetto “Statuto” nel 1983, rilevato da Lorenzo Ventavoli viene ristrutturato nel 1986 su progetto di Amos Donisotti come prima multisala in Italia. Dalla platea viene ricavato un cinema-teatro da 384 posti (Adua 400) e dalla galleria una sala cinematografica da 149 posti (Adua 200). Il teatro è stato utilizzato per alcuni anni dal “Gruppo della Rocca” partner dell’iniziativa. Chiuso nel gennaio 2008, demolito nel 2009, sull’area è stato costruito un edificio residenziale denominato “Palazzo Adua”.

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • Archivio edilizio della Città di Torino, Progetti edilizi, 1914 n. 68; 1925 n.690; 1927 n.199; 1929 n.1439; 1946 n.1290; 1986 n. 444; 2008 n.1458 (progetto edificio residenziale)
    • Ente Responsabile
    • Officina della Memoria