Home \ AC Hotel Marriott, ex Soc. An. Pastificio Italiano, poi Carpano
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

AC Hotel Marriott, ex Soc. An. Pastificio Italiano, poi Carpano

L'edificio in via Bisalta 11 ospitava la società anonima Pastificio Italiano. Durante il secondo conflitto mondiale fu colpito da tre bombardamenti che lo distrussero parzialmente. Oggi sull'area sorge l'AC Hotel della catena Marriott.


Lat: 45.0359506044195 Long: 7.667368054389954

Costruzione: 1906 - 1907

Bombardamento: 01 Dicembre 1943

Bombardamento: 03 Gennaio 1944

Bombardamento: 04 Gennaio 1945

  • Indice
  • Categorie
  • albergo
  • industria
  • bombardamento
    • Tag
  • bombardamenti
  • Lo stabilimento

    Lo stabilimento del Pastificio Italiano, costruito in stile art nouveau nel 1907 dall'ingegnere Santonè, è uno dei primi stabilimenti industriali torinesi realizzati con la tecnologia del cemento armato. L'edificio originale è una lunga costruzione di quattro piani fuori terra con copertura piana; le facciate, segnate da lesene che racchiudono una fitta scansione di aperture coronate da voltini, erano intonacate e dipinte di bianco. Nel 1909 venne addossata una ciminiera in laterizio e nel 1921 l'ingegner Gambetta progettò l'ingrandimento con una piccola palazzina di due piani fuori terra.

    Nel 1911 vi lavoravano 107 addetti, diventati circa 150 nel 1925 quando vi si producevano 200 quintali di pasta al giorno.

    Nel dopoguerra la proprietà passò alla Carpano che poté in questo modo espandere la sua sede di via Nizza 222-224. Cessata l'attività negli anni Novanta, l'edificio non venne utilizzato fino all'intervento di riqualificazione del 2004 che ha riportato la facciata al suo aspetto originario eliminando i tamponamenti a gran parte delle finestre (Notizie pubblicate in Curiosità di Torino).

    Bombardamenti

    Durante il secondo conflitto mondiale, lo stabile, in muratura di quattro, due e un piano fuori terra, che ospitava la società anonima Pastificio Italiano, fu colpito dalle incursioni aeree dell'1 dicembre 1943, del 3 gennaio 1944 e del 4 gennaio 1945. Bombe dirompenti distrussero due piani dell'edificio. Si registrarono poi screpolature ai muri, tegole divelte e danni agli infissi. Alla rilevazione del 7 luglio 1945, era stato effettuato un ripristino parziale delle parti lesionate. Ora l'area è occupata dall'AC Hotel della catena Marriott.

    Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    EX SOC. AN. PASTIFICIO ITALIANO, ORA CARPANO
    Via Nizza 222 e Via Bisalta 9, 11

    Fabbricato ad uso industriale.
    Edificio industriale di valore documentario, tipico esempio di struttura per l'industria a scheletro di c.a. in gusto art nouveau.
    Costruito entro il primo ventennio del Novecento; risulta esistente nel 1921 quando l'ing. Gambetta ne progetta l'ingrandimento.

    AECT, Progetti Edilizi. F. 172/1921.
    Tavola: 65

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • ASCT Fondo danni di guerra, inv. 2249, cart. 45, fasc. 28, n. ord. 9
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà
    • MuseoTorino