Home \ Lapide dedicata a Fiorioli Mario (1919 - 1945)
Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Lapide dedicata a Fiorioli Mario (1919 - 1945)

Lapide dedicata a Mario Fiorioli, collocata in corso Vigevano 61.


CORSO VIGEVANO 61

Realizzazione: 06 Ottobre 1945
Collocazione della lapide

Restauro: 2011
Intervento conservativo a cura del Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale

  • Indice
  • Categorie
  • lapide
    • Tag
  • lapidi resistenza
  • Fiorioli Mario

    "Nato a Milano il 31 gennaio 1919. Proveniente da Parigi nell’aprile del 1934, si stabilì definitivamente in via Stradella 110, impiegato alla Michelin. Ottenuta la maturità scientifica, era entrato nella scuola allievi ufficiali di Bassano del Grappa. Sottotenente del Regio Esercito, Btg. Val Toce, 20° Raggruppamento Alpini sciatori dal 1939 fino all’8 settembre 1943. Fatto prigioniero dai tedeschi in Alta Savoia e deportato in Germania. Dopo 19 mesi di prigionia, il 14 aprile 1945 riuscì a fuggire e a rientrare a Torino dove entrò a far parte della resistenza, inquadrato nella 4ª divisione garibaldina. Il 26 aprile prese parte ai combattimenti contro i tedeschi e i fascisti davanti alla stazione Dora.

    Dall’interno di una casa sinistrata all’angolo tra piazza Baldissera e via Cecchi aprì il fuoco contro alcuni nemici su di un carro armato che rispose ferendolo gravemente; morì il giorno dopo il ricovero in ospedale. La lapide venne apposta il 6 ottobre 1945.

    Medaglia d’argento. Nel 1949 gli venne conferita la laurea ad honorem in Scienze politiche.

    Asct, 1947 - IX 6, Affari Gabinetto del Sindaco, c. 645, f. 8. informativa Vigili urbani, sezione Madonna di Campagna, 7 settembre 1945

    Seicento giorni nella Resistenza, cit., p. 99

    Asct, scheda anagrafica

    Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese

    Aisrp, Fondo Associazione famiglie martiri caduti per la lotta di liberazione, Schede caduti

    “La Fiaccola Ardente”, 3, n. 1, gennaio 1948, p. 2" (1)

    Note

    (1) Testo tratto da Adduci, Nicola [et al.] (a cura di), Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà - Istoreto, Torino 2015, p. 130

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • Aisrp, Archivio dell’Istituto piemontese per la storia della resistenza e della società contemporanea
    • Asct, Archivio storico della Città di Torino
    • Ente Responsabile
    • Istoreto
    • MuseoTorino
    • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà