Scheda: Soggetto - Tipo: Ente

IAL Piemonte

Nessuna Immagine

L’ente di formazione professionale, emanazione della CISL, ha operato sul territorio torinese dall’inizio degli anni Sessanta del Novecento al 2010.


Fondazione: 1961

Fine/Cessazione: 2010

Indice

Categorie

  • ente di formazione professionale

Cronologia

1955 Nasce l’Istituto autonomo lavoratori (Ial)
1961 Viene fondato lo Ial piemontese
1962-63 Iniziano i primi corsi a Torino
1971-73 Si struttura il coordinamento regionale Ial
1975-79 Viene acquisito il Cfp “S. Luca” e il Cfp di via Cavalli 22/h
1990 Il Cfp “San Luca” si trasferisce in via Torrazza Piemonte 12
1998 Il Cfp di via Cavalli si trasferisce in via Andorno 4, e viene denominato “Franco Gheddo”
2001 Aperta la sede di piazza Solferino
2009 Lo Ial Piemonte viene commissariato
2010 Liquidazione dell’ente

Lo Ial (Istituto autonomo lavoratori), ente di formazione professionale emanazione della Cisl, viene fondato a livello nazionale nel 1955. Del 1961 è la nascita del primo centro Ial in Piemonte, ad Alessandria. A Torino, dove la sede provinciale trova luogo in via Barbaroux 43, corsi complementari per apprendisti metalmeccanici vengono attivati a partire dal biennio 1962-63 nei quartieri San Paolo e Lingotto. A partire dal 1971 si struttura la sede regionale, nell’ambito del passaggio di competenze sull’istruzione professionale dal Ministero del Lavoro alle Regioni. Nella seconda metà degli anni Settanta lo Ial torinese compie un salto di qualità acquisendo due centri di formazione professionale: lo Ial “S.Luca” di via Negarville 16 (metalmeccanica e elettronica) e il Cfp di via Cavalli 22/h (informatica), che negli anni Ottanta diviene il centro di punta dell’ente. Nel decennio successivo l’Istituto si apre alla riqualificazione dei disoccupati, e diventa il terzo ente in ambito regionale per allievi e risorse investite. Tra la fine degli anni Novanta e l’inizio degli anni Duemila si attuano una serie di cambiamenti strutturali delle sedi e viene aperto lo Ial “Solferino”. A partire dal 2009 l’Istituto è però sottoposto a commissariamento in base alla legge Prodi sulle insolvenze: è l’inizio del declino dell’ente piemontese, che nel 2010 viene messo in liquidazione e le cui strutture sono acquisite da altri enti.

Fonti Archivistiche

  • Archivio Vera Nocentini, Enti Cisl, Fondo Ial

Luoghi correlati

Ente Responsabile

  • ISMEL