Home \ Villaggio Leumann
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Villaggio Leumann

Fra i più celebri esempi italiani, il villaggio annesso alle tessiture dei Leumann fu articolato a partire dal 1902 dall’ingegnere Pietro Fenoglio con la realizzazione di edifici per abitazioni e servizi connotati da stilemi di eclettismo floreale.


Lat: 45.07175 Long: 7.56205

Costruzione: 1902

  • Indice
  • Categorie
  • liberty
  • abitazione
  • eclettismo
  • villaggio operaio
    • Tag
  • mostra contemporanea
  • L’origine del villaggio risale al 1875 quando gli imprenditori svizzeri Leumann trasferirono nel territorio di Collegno l’attività tessile avviata intorno alla metà del secolo a Voghera. L’esigenza di utilizzare le esperte maestranze già alle proprie dipendenze indusse alla costruzione di un complesso abitativo, ampliato a partire dal 1902 secondo il progetto dell’ingegnere Pietro Fenoglio (1865-1927), i cui esiti approdarono alla realizzazione di numerose casette a due piani fuori terra, una palazzina per gli impiegati e un convitto per le operaie, affiancati da edifici di utilizzo collettivo, come i bagni, la scuola e l’ufficio postale. Ispirate al modello dello chalet di importazione svizzero-tedesca adottato nel primo nucleo, le casette sono improntate a un sobrio eclettismo floreale, a cui si contrappone la fantasiosa sintesi di stilemi desunti dal liberty e dal revival neoromanico della chiesa dedicata a Sant’Elisabetta. Come attesta la presenza di tali servizi, la borgata fu concepita quale comunità produttiva autonoma, dotata di iniziative protese a disciplinare la classe operaia e favorirne un miglioramento delle condizioni di vita, all’insegna di un organico disegno che pone il villaggio Leumann fra le più interessanti esperienze germinate nel settore insieme all’insediamento creato dai Crespi a Capriate d’Adda e a quello ancor più noto voluto a Schio da Alessandro Rossi. La singolarità del patrimonio edilizio conservato e del programma che vi era correlato rendono l’area uno dei principali siti dell’Ecomuseo della cultura materiale della Provincia di Torino.

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • Mostra Torino: storia di una città