Home \ Ex Laboratorio Chinino di Stato
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Ex Laboratorio Chinino di Stato

Costruito nel 1922, l’edificio ospita il Laboratorio Chinino di Stato, complesso destinato alla creazione di prodotti medicamentosi ricavati dalla trasformazione di solfato di chinino. E’ costituito da dieci capannoni che si estendono su una superficie di 7.000 metri quadrati. Trasferita parzialmente a Volterra durante la seconda guerra mondiale, l’attività produttiva riprende dopo la fine del conflitto e continua fino al 1956, anno di chiusura della fabbrica, che attualmente è sede della Polizia Municipale della IX Circoscrizione.

 


VIA BRUNO GIORDANO 142

Costruzione: 1922

Variazione: 1940 - 1945
Decentramento per motivi bellici della produzione a Volterra

Bombardamento: 12 Giugno 1940

Bombardamento: 08 Novembre 1943

Bombardamento: 29 Marzo 1944

Dismissione: 1956

  • Indice
  • Categorie
  • abitazione
  • bombardamento
  • fabbrica
    • Tag
  • bombardamenti
  • Bombardamenti

    L'solato compreso fra le via Taggia, Filadelfia, Giordano Bruno e Montevideo era occupato dallo stabilimento del Chinino di Stato, per un totale di quaranta locali e da tre appartamenti, per un totale di sedici stanze. La fabbrica fu ripetutamente oggetto degli attacchi aerei del 1940 (bomba incendiaria) e del 1943 e 1944 (bombe dirompenti). Si registrarono danni a trentadue locali, con distacco totale della copertura del tetto e crollo di muricci e volte sul lato nord, distruzione del parte del fabbricato principale e di altri due fabbricati con schiantamento di infissi. Un primo parziale ripristino risultava già effettuato nel luglio 1945.

    Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    UFFICI DELL'EX FABBRICA CHININO
    Via Bruno, Via Montevideo 45, Via Taggia

    Uffici ora in parte edificio scolastico.
    Complesso di valore documentario del gusto eclettico. Costruzione risalente al 1922.

    G. MARZORATI, 1923.
    Tavola: 65

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • ASCT, Fondo danni di guerra, inv. 2205, cart. 44, fasc. 24
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • ISMEL
    • Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà