Home \ Lapide dedicata a D'Alessandro Angelo (1915 - 1945)
Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Lapide dedicata a D'Alessandro Angelo (1915 - 1945)

Lapide dedicata ad Angelo D'Alessandro, collocata in via Eritrea 28.


VIA ERITREA 28

Realizzazione: Settembre 1945 - Ottobre 1946
Collocazione della lapide

Restauro: 2011
Intervento di pulitura a cura del Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale

  • Indice
  • Categorie
  • lapide
    • Tag
  • lapidi resistenza
  • D'Alessandro Angelo

    "Nato a Conversano, in provincia di Bari, il 13 agosto 1915, di professione parrucchiere, abitante in corso Italia 409 (oggi corso Francia), nome di battaglia Mosca. Faceva parte del gruppo della 5^ brigata Sap Rinetti, preposta alla difesa dello stabilimento Fiat Aeritalia di Torino, in corso Francia 366: il giorno 26 aprile 1945, nel primo pomeriggio, i sappisti erano riusciti ad imporre la resa e a disarmare i militi fascisti di presidio quando sopraggiunse una pattuglia tedesca proveniente da Collegno. Ne seguì un violento fuoco incrociato durante il quale D’Alessandro venne colpito. Morì per le ferite riportate il 16 maggio 1945.

    Asct, scheda anagrafica

    Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese

    G.Vaccarino, C.Gobetti, R.Gobbi (a cura di), L’insurrezione di Torino, cit., p. 393" (1)

    Note

    (1) Testo tratto da Adduci, Nicola [et al.] (a cura di), Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà - Istoreto, Torino 2015, p. 128

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • Aisrp, Archivio dell’Istituto piemontese per la storia della resistenza e della società contemporanea
    • Asct, Archivio storico della Città di Torino
    • Ente Responsabile
    • Istoreto
    • MuseoTorino
    • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà