Home \ Palazzo Rossi di Montelera, Casa Martini e Rossi
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Palazzo Rossi di Montelera, Casa Martini e Rossi

Ancora oggi sede legale della nota azienda vinicola, l’edificio fu progettato nel 1873 dall’ingegnere Camillo Riccio, il quale scelse per la facciata un repertorio eclettico neorinascimentale, sovrastato dal tetto alla francese scandito dagli abbaini delle mansarde.

 


CORSO VITTORIO EMANUELE II 44

Progetto: 1873

  • Indice
  • Categorie
  • palazzo
  • eclettismo
  • ufficio
  • abitazione
    • Tag
  • mostra contemporanea
  • Commissionato dalla Società Martini e Rossi, l’edificio fu eseguito secondo il progetto redatto nel 1873 dall’ingegnere Camillo Riccio (1838-1899), al quale sarebbero state richieste nel decennio successivo le case operaie per i dipendenti in zona Crocetta. Fra i migliori protagonisti dell’architettura eclettica del secondo Ottocento piemontese, Riccio stemperò la connotazione neoclassicheggiante ancora prevalente per ispirarsi al repertorio rinascimentale, benché adottasse una copertura francesizzante alla Mansart, dal nome dell’architetto francese François Mansart (1598-1666) che iniziò a trasformare i locali del sottotetto in abitazioni di dimensioni ridotte segnalate in facciata dalla presenza di abbaini. L’elemento maggiormente significativo resta tuttavia il portico passante, analogo a quello realizzato qualche anno prima per il rifacimento del prospetto di Palazzo Carignano su piazza Carlo Alberto, con l’opportunità di inserire un’apertura prospettica attraverso il cortile arricchito da una statua femminile dell’artista Giacomo Ginotti (1845-1897). Tale soluzione permette al contempo di scorgere la palazzina Porta-Bava a cui avevano lavorato nel 1825 l’architetto Gaetano Lombardi (1793-1868) e l’ingegnere Alessandro Antonelli (1798-1888), realizzata nell’ambito di un tracciato mai concluso, poi inglobato nell’odierna Galleria del Nazionale. Legata alle vicende della nota azienda vinicola, la Casa Martini e Rossi ospita ancora oggi gli uffici della sede legale.

    Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    PALAZZO ROSSI DI MONTELERA
    Corso Vittorio Emanuele II 46 bis

    Palazzo.
    Palazzo tardo ottocentesco di civile abitazione e rappresentanza di forte connotazione ambientale eclettica, con valore documentario e ambientale.
    Edificato su progetto dell'arch. Camillo Riccio, del 1877.

    M. LEVA PISTOl, 1969, pp. 132, 161: AA.VV., Guida […], 1982, p. 40.
    Tavola: 49

    • Bibliografia
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • Mostra Torino: storia di una città
    • ISMEL