Home \ Monumento a San Giovanni Bosco
Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Monumento a San Giovanni Bosco

Sulla piazza Maria Ausiliatrice, davanti al santuario, sorge il monumento dedicato a San Giovanni Bosco, il “Santo dei giovani” come venne chiamato. E’ opera dello scultore Gaetano Cellini (1875-1957).


Lat: 45.080563 Long: 7.675607

Progetto: 1911

Inaugurazione: 23 Maggio 1920

  • Indice
  • Categorie
  • santo
  • piazza
  • monumento
  • Durante il Congresso internazionale del 1911 gli ex allievi salesiani di tutto il mondo lanciano il progetto di innalzare un monumento a San Giovanni Bosco (1815-1888). La realizzazione del monumento viene ritardata per lo scoppio della I guerra mondiale e l’inaugurazione ha luogo il 23-5-1920. Il grande monumento in bronzo viene finanziato dai salesiani e dagli ex allievi, il Comune di Torino partecipa con un contributo di 20.000 lire. Lo scultore ravennate Gaetano Cellini rappresenta il Santo in piedi su una piramide circondato da fanciulli. Nella parte inferiore del monumento un gruppo statuario rappresenta un uomo, simbolo dell’umanità intera, che si china a baciare la croce che gli viene porta dalla Fede. A destra si vede una mamma con un bambino che manda baci a Don Bosco, un lavoratore in adorazione del Santissimo Sacramento e un selvaggio con due donne prostrati davanti a Maria Ausiliatrice. Nella parte posteriore tre bassorilievi sintetizzano l’opera di San Giovanni Bosco: l’assistenza agli operai, le scuole professionali e gli istituti agrari salesiani.

    • Sitografia
    • Ente Responsabile
    • Associazione Volarte