Home \ Chiesa di San Gaetano da Thiene
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici monumentali

Chiesa di San Gaetano da Thiene

La chiesa di San Gaetano da Thiene è un esempio di stile eclettico e caratterizza con la sua struttura la zona pedonalizzata del borgo Regio Parco vicino alla Regia Manifattura Tabacchi.


Lat: 45.089486 Long: 7.713470

Costruzione: 1887

Bombardamento: 13 Luglio 1943

  • Indice
  • Categorie
  • bombardamento
  • chiesa
    • Tag
  • bombardamenti
  • Nell’Ottocento la popolazione del borgo Regio Parco utilizzava per i servizi religiosi la chiesa dedicata al Beato Amedeo IX di Savoia, edificata nel 1765 all’interno della Regia Manifattura Tabacchi. Nel 1883 la Direzione della Manifattura fece presente alla Curia che non intendeva più far entrare degli estranei e quindi avrebbe dovuto chiudere la cappella. Si decise di costruire una nuova chiesa dedicata a San Gaetano da Thiene in onore del Cardinal Gaetano Alimonda, Arcivescovo di Torino tra il 1883 e il 1891. Il progetto fu affidato al marchese Ferdinando Scarampi di Villanova insieme all’ing. Lorenzo Rivetti [1]. I lavori, seguiti personalmente dal parroco don Michele Mossotto, cappellano della Manifattura dal 1886, iniziarono nell’agosto del 1887, la chiesa venne consacrata il 6 agosto 1889 e inaugurata dal Cardinale il 7 agosto 1889. La chiesa, lunga 54 metri, larga 22 e alta 18, con un campanile alto 40 metri, è un esempio di architettura eclettica di fine Ottocento. Lo stesso stile caratterizza anche le vicine chiese di San Gioacchino e di Nostra Signora della Pace, quest’ultima edificata pochi anni dopo dallo stesso don Mossotto. E’ singolare che la chiesa volga le spalle al borgo del Regio Parco, ma al momento della costruzione l’espansione urbana era prevista sull’asse del corso Regio Parco. I successivi ampliamenti del cimitero, la costruzione dello scalo Vanchiglia e la completa apertura della via Bologna modificarono le direttrici dello sviluppo urbano lasciando ampie zone inedificate appunto davanti alla chiesa. L’ interno è a tre navate; gli affreschi sono di Giuseppe Rollini di Intra, il catino absidale è la riproduzione di un mosaico bizantineggiante. La chiesa conserva anche due quadri più antichi, una Madonna del Rosario del Settecento, forse di Felice Cervetti, e una Natività di Pietro Giuseppe Metey del 1754.

    Note

    [1] I progetti sono pubblicati in La chiesa parrocchiale per il R. Parco presso Torino estratto dal periodico "L'ingegneria civile e le arti industriali”, 1891, reperibile presso l'Archivio Storico della Città di Torino, Collezione Simeom C 9469.

     

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    CHIESA DI S. GAETANO DA THIENE
    Via S. Gaetano da Thiene 2

    Chiesa e casa parrocchiale.
    Edificio religioso, tipico e significativo esempio di valore ambientale e documentario dell'eclettismo del secondo Ottocento; caratterizza il borgo extraurbano.
    Edificato su progetto dell'architetto Lorenzo Rivetti, risalente alla fine dell'Ottocento.

    G.B. FERRANTE, in AA.VV., 1980.
    Tavola: 27

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • Archivio Storico della Città di Torino, Collezione Simeom C 9469
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • Officina della Memoria
    • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà