Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Albergo Roma e Rocca Cavour

L'albergo Roma e Rocca Cavour, situato in un edificio storico di metà '800 che affaccia su piazza Carlo Felice, è diretto dalla stessa famiglia dal 1854. Venne colpito durante il bombardamento dell'8 dicembre 1942, che causò danni classificati come lievi.


PIAZZA CARLO FELICE 60

Costruzione: XIX Sec. (1800-1899)

Bombardamento: 08 Dicembre 1942

Categorie

  • bombardamento | albergo

Tag

  • bombardamenti

1. Cenni sull'edificio

L'albergo Roma si colloca in uno storico edificio di metà ottocento, in muratura mista, affacciato su piazza Carlo Felice (al civico 60) con risvolto in piazza Pietro Paleocapa. La sua denominazione originale era "Locanda della Rocca di Cavour". Nel 1854 venne preso in gestione dalla famiglia che tuttora lo amministra. Nel 1870, anno della presa di Roma, il nome fu cambiato in "Roma e Rocca Cavour", mentre, in previsione dell'Esposizione universale del 1911, diventò Grand Hotel, dotato, per la prima volta in Torino, di un ascensore. Vi soggiornarono i fratelli Cairoli, Achille Ratti (futuro papa Pio XI), Guido Gozzano, Cesare Pavese, che vi si suicidò nel 1950.

2. Bombardamenti

Lo stabile, di sei, cinque e due piani fuori terra, che ospitava l'Albergo Roma, dodici appartamenti, nove negozi e quattro studi, fu colpito da bombe incendiarie durante l'incusione aerea dell'8 dicembre 1942 e lievemente sinistrato. Uno degli appartamenti fu colpito da spezzoni incendiari caduti sul basso fabbricato frontale. Il caffè situato sull'angolo tra piazza Carlo Felice e piazza Paleocapa fu danneggiato da un ordigno esplosivo. Nell'estate 1944 le opere di rifacimento risultavano eseguite.

Fonti Archivistiche

  • ASCT Fondo danni di guerra, inv. 148, cart. 3, fasc. 37, n. ord. 1

Luoghi correlati

Soggetti correlati

Itinerari correlati

Ente Responsabile

  • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà