Home \ Viarani, cappelleria
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Viarani, cappelleria

Lo storico negozio su corso Vittorio Emanuele, vicino alla chiesa Valdese, dal raffinato arredo anni Trenta, dal 1884 vende cappelli di tradizione e qualità manifatturiera per uomo e donna, oltre ad un vasto assortimento di bastoni ed ombrelli, accessori militari e onorificenze.


CORSO VITTORIO EMANUELE II 27

Notizie dal: 1884

Realizzazione: 1942

  • Indice
  • Categorie
  • bottega
  • negozio
    • Tag
  • locali storici
  • 1. Cenni storici

    L’attività viene aperta nel 1884 da Agostino Varani, cappellaio da uomo, in via san Pio V 18. Esperto di cilindri, feltri e bombette, fu però con i berretti militari che meritò i brevetto di Fornitore della Real Casa producendo cappelli per la cavalleria e l’aviazione, nonché la famosa “bustina”.

    A causa dei danni provocati dai bombardamenti del 1942, nel dopoguerra la nipote Elvira si trasferisce nel nuovo negozio di corso Vittorio Emanuele II, proponendo anche nuovi articoli: cap rigidi da equitazione cuciti a mano, bastoni da passeggio, cappelli da laurea e per la goliardia.

    Dal 1985 la produzione artigiana continua con Anna Maria Viarani che, oltre a continuare la tradizione di famiglia, aggiunge alla cappelleria – fino ad allora solo maschile – la linea per signora optando per manufatti importati in esclusiva da personalizzare e modificare su richiesta.

     

     

    2. Arredi interni e accessori

    Gli arredi di impronta razionalista sono ancora quelli del 1936 del precedente negozio, ideati dall’architetto e pittore Luigi Talucchi ed egregiamente conservati insieme a curiosi attrezzi della cappelleria: forbici, lisciatoi, allargacappelli, una forma in legno per la fattura di cappelli a cilindro.

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • Legge Regionale 4 marzo 1995/n. 34 “Tutela e valorizzazione dei locali storici” catalogo Guarini Piemonte, presso CSI Piemonte, scheda R0327010 e Allegati
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • MuseoTorino, 2017