Home \ Casa Bonaudi di Monteu
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Casa Bonaudi di Monteu

L'isolato compreso fra le vie Stampatori, Barbaroux, Santa Maria e San Dalmazzo, costituito perlopiù da edifici di civile abitazione e negozi, fu interessato, come ampia parte del centro storico della città, dal bombardamento del 13 luglio 1943


VIA STAMPATORI 14

Costruzione: XVII Sec. (1600-1699) - XVIII Sec. (1700-1799)

Bombardamento: 13 Luglio 1943

  • Indice
  • Categorie
  • bombardamento
  • negozio
  • abitazione
    • Tag
  • bombardamenti
  • Bombardamenti

    L'isolato compreso fra le vie Stampatori, Barbaroux, Santa Maria e San Dalmazzo, costituito perlopiù da edifici di civile abitazione e negozi, fu interessato, come ampia parte del centro storico della città, dal bombardamento del 13 luglio 1943. Tutto gli edifici riportarono danni di diversa entità; il più gravemente danneggiato fu lo stabile al 14 di via Stampatori, all'angolo con via Santa Maria, dove si registrarono due alloggi distrutti e danni diversi causati da bomba dirompente.

    Al 33 di via Barbaroux, invece, si registrò la distruzione di due soffitte.

    Al civico 9 di via San Dalmazzo, dove aveva sede almeno dagli anni Venti lo Stabilimento G. Solavaggione, fabbrica di pianoforti, autopiani e harmoniums, e dove oggi è il laboratorio sartoriale "Born in Berlin", si verificò il sinistramento di uno solo dei 4 piani dell'edificio.

    Al piano terra dell'edificio attualmente sono presenti un bar e un negozio di alimentari. Nell'edificio contiguo, lungo via Santa Maria (ai civici 6E-6), sono alloggi e, al piano terra, ha sede il Gruppo Archeologico Torinese.

    Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    CASA BONAUDI DI MONTEU
    Via Stampatori 14

    Casa per residenza padronale e da reddito.
    Edificio di valore ambientale e documentario, tipico esempio di casa per residenza padronale e da reddito, realizzata tra Sei e Settecento, mediante adattamento di edifici preesistenti. Presenta caratteristico porticato disimpegnante le scale poste in testata.
    Nella Copia della Carta dell'Interiore della città […] a metà Settecento, la casa presenta consistenza analoga all'attuale.

    AST, Corte, Carte top. Per A e B, Torino, n. 16; ISTITUTO DI ARCHITETTURA TECNICA, 1968, vol. II, p. 194.
    Tavola: 41

    • Bibliografia
    • Fonti Archivistiche
    • ASCT, Fondo danni di guerra, inv. 47 cart. 1 fasc. 47
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà