Home \ Lapide dedicata a Sante Fusetto
Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Lapide dedicata a Sante Fusetto

Fusetto Sante 27. 4. 1945. Nato a Loreo, in provincia di Rovigo, il 25 febbraio 1873, pensionato, già manovale e uomo di fatica, abitante in via San Giorgio Canavese 8, sappista del 1° settore. Aveva 72 anni ed è tra i più anziani caduti a Torino. Venne ucciso da un cecchino nei giorni dell'insurrezione (Asct, scheda anagrafica; Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese; Le pietre della libertà, cit., pp. 15, 74) (1)


VIA S. GIORGIO CANAVESE 8

Realizzazione: Settembre 1945 - Ottobre 1946
Collocazione della lapide

Restauro: 2011
Intervento conservativo a cura del Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale

  • Categorie
  • lapide
    • Tag
  • lapidi resistenza
  • Note

    (1) Testo tratto da Adduci, Nicola [et al.] (a cura di), Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà - Istoreto, Torino 2015, pp. 142 - 143

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • Asct, Archivio Storico della Città di Torino
    • Aisrp, Archivio dell’Istituto piemontese per la storia della resistenza e della società contemporanea
    • Ente Responsabile
    • Istoreto
    • MuseoTorino
    • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà