Scheda: Soggetto - Tipo: Società

Società Operaia di Mutuo Soccorso “La Fratellanza”, già del Cotonificio Mazzonis

La società, fondata nel 1900, fu la seconda ad aprire in borgata Ceronda e fino al 1919 si chiamò Società di Mutuo Soccorso del Cotonificio Mazzonis.


Lat: 45.08854 Long: 7.65757

Fondazione: 1900

Attività: 1919
trasformazione

Fine/Cessazione: 1960

Categorie

  • associazione operaia

Fondata nel 1900, è la seconda Società di Mutuo Soccorso che viene aperta in borgata Ceronda e ha sede in via Nole 1 [1].

E’ di tipo aziendale e riunisce gli operai maschi dell’omonimo cotonificio: si tratta degli addetti alle mansioni più qualificate, essendo l’industria a prevalente occupazione femminile.

Nel 1919 cambia nome in La Fratellanza [2], forse per esprimere una frequentazione non più limitata alla realtà aziendale, già avvenuta o auspicata.

Durante il periodo fascista viene riconosciuta ente morale nel 1927, ed entra a forza nell’Opera Nazionale Dopolavoro nel 1936 [3]

Nel 1947 la troviamo in via Balangero 3 [4]. Nel dopoguerra, venuti meno i motivi assistenziali e previdenziali originari, si concentra più che altro su attività ricreative [5].

Nel 1955 l’attività previdenziale si limita all’assistenza sanitaria e a contributi finanziari. Più articolata invece l’offerta ludica, con giochi di carte, bocce, gite, pranzi e gli spettacoli della filodrammatica nel teatro in cortile. Non è più attiva invece la biblioteca, nè viene promossa alcuna attività sportiva. I soci sono perlopiù adulti e anziani [6]

L’ultima testimonianza è una lettera del 1960 indirizzata al Prefetto della Provincia di Torino, per chiedergli di partecipare alla festa dei 60 anni della sua fondazione [7].

Note

[1] BIANCA GERA, DIEGO ROBOTTI, cit., p. 169

[2] Ricerche sulla zona di Torino-Lucento.cit., p. 88

[3] Idem

[4] BIANCA GERA, DIEGO ROBOTTI, cit., p. 169

[5] ANTONELLA BIANCO, DOMENICO BRETTO, ROBERTO ORLANDINI, VALTER RODRIQUEZ, GIORGIO SACCHI, WALTER TUCCI, “Dalla fine della seconda guerra mondiale alla crisi di metà anni Cinquanta: la comunità perde il controllo delle risorse e la sua identità (1945-1956)”, in Soggetti e problemi di storia della zona Nord-Ovest di Torino dal 1890 al 1956. Lucento, Madonna di Campagna e Borgo Vittoria, a cura del Laboratorio di ricerca storica sulla periferia urbana della zona Nord-Ovest di Torino, Università degli studi di Torino, Facoltà di Scienze della Formazione, 2001, p. 172

[6] Ricerche sulla zona di Torino-Lucento.cit., pp. 88-89

[7] Archivio di Stato di Torino, Sezioni Riunite Prefettura di Torino, Gabinetto, Versamento 1, Cat. 13/10, mazzo 222

Bibliografia

Luoghi correlati

Temi correlati

Ente Responsabile

  • Comitato Parco Dora