Scheda: Soggetto - Tipo: Persona

Gippone Giuseppe (1913 - 1944)

Gippone Giuseppe, maresciallo d’aviazione, nato a Torino il 30 maggio 1913, residente a Torino in corso Fiume 16. maresciallo dell'Aeronautica, sin dal settembre 1943 collaborò con il generale Carlo Drago nel Comitato militare regionale piemontese per organizzare le squadre d'azione cittadine, in particolare nella zona dell'oltre Po. Il 30 settembre 1944 venne arrestato, sorpreso con documenti e schizzi topografici relativi alle forze e agli armamenti della caserma, avuti da Aimone Galvagni. Entrambi vennero processati dal Tribunale militare di guerra straordinario il 4 ottobre e condannati a morte in base al decreto legislativo del 16 giugno 1944, per favoreggiamento delle bande partigiane. Vennero fucilati il 5 ottobre 1944. Gippone venne decorato con medaglia di bronzo al valor militare.


Nascita: 30 Maggio 1913

Morte: 05 Ottobre 1944

Categorie

  • partigiano

Giuseppe Gippone, maresciallo dell'Aeronautica, sin dal settembre 1943 collaborò con il generale Carlo Drago nel Comitato militare regionale piemontese per organizzare le squadre d'azione cittadine, in particolare nella zona dell'oltre Po. Il 30 settembre 1944 vene arrestato, sorpreso con documenti e schizzi topografici relativi alle forze e agli armamenti della caserma, avuti da  Aimone Galvagni. Entrambi vennero processati dal Tribunale militare di guerra straordinario il 4 ottobre e condannati a morte in base al decreto legislativo del 16 giugno 1944, per favoreggiamento delle bande partigiane. Vennero fucilati il 5 ottobre 1944. Gippone venne decorato con medaglia di bronzo al valor militare (Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese; Aisrp, C 69 c, Pratica Gippone; Aisrp, Fondo Associazione nazionale famiglie martiri caduti per la libertà)

Fonti Archivistiche

  • Aisrp, Archivio dell’Istituto piemontese per la storia della resistenza e della società contemporanea

Luoghi correlati

Ente Responsabile

  • Istoreto
  • MuseoTorino