Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Camera di Commercio, Industria e Artigianato

Un progetto audace nel centro di Torino, per il sistema strutturale scelto e per la netta contrapposizione con il contesto.


VIA S. FRANCESCO DA PAOLA 24

Costruzione: 1965 - 1972

Categorie

  • centro congressi | ufficio

Tag

  • mostra contemporanea

Nel 1964 la Camera di Commercio torinese indice un concorso per la progettazione della propria nuova sede sull’area originaria di Palazzo Morozzo, tra le vie San Francesco da Paola e Giolitti, vicino alla Borsa Valori realizzata su progetto di Gabetti & Isola tra il 1952 e il 1956. Si aggiudica il concorso, che vede un’ampia partecipazione di professionisti torinesi, il gruppo composto da Carlo Mollino (1905-1973), Carlo Graffi, Alberto Galardi e Antonio Migliasso, autore di una proposta inedita: il progetto prevede una struttura sospesa a un unico pilone centrale tramite tiranti, che si libra sopra un basamento vetrato. Alla copertura, realizzata con travi e tiranti in cemento armato precompresso, sono appesi i solai del volume sospeso. Quest’ultimo, dalla facciata in alluminio e vetro leggermente incurvata, ospita gli uffici, mentre la grande piastra del primo piano è destinata a parcheggio. I collegamenti verticali sono alloggiati nel pilone centrale. Il progetto iniziale prevedeva maggior altezza e stacco del corpo uffici, tuttavia in fase di realizzazione tali indicazioni sono disattese, rendendo meno evidente il principio del corpo sospeso. Gli spazi e gli arredi originari sono progettati da Mollino stesso. Fa eccezione la sala congressi al piano interrato, successivamente ristrutturata.

Note

Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA
Via S. Francesco da Paola 24, Via Giolitti 26-28

Palazzo per uffici e congressi.
Segnalazione di edificio d'interesse documentario, significativo esempio di architettura contemporanea per il terziario superiore, di rilevante interesse tipologico e strutturale.
Realizzato su progetto, prescelto in concorso, di Carlo Mollino, Carlo Graffi e Alberto Galordi, nel 1964-69.

"Domus", 1965, n. 427.
Tavola: 49

Luoghi correlati

Soggetti correlati

Temi correlati

Ente Responsabile

  • Mostra Torino: storia di una città