Scheda: Oggetto - Tipo: Oggetto storico-artistico

Luci d’Artista Nicola De Maria “Regno dei fiori: nido cosmico di tutte le anime”

L’opera “Regno dei fiori: nido cosmico di tutte le anime” di Nicola de Maria fa parte delle Luci d’Artista dal 2004. L’artista ha tramutato i lampioni in fiori luminosi creando un colorato, luminoso e fantastico giardino invernale.

 


Lat: 45.066229315340266 Long: 7.688923010849976

Realizzazione: 2004
Nell’edizione 2004/2005 collocata in piazza Carlo Emanuele II

Data di riferimento: 2005
Nelle edizioni di Luci d’Artista 2005/2006, 2006/2007 è sempre collocata in piazza Carlo Emanuele II

Data di riferimento: 2007
Nell’edizione di Luci d’Artista 2007/2008 collocata in piazza Vittorio: tutti i lampioni della piazza che costeggiano l`asse viario e tutte le lanterne sotto i portici del perimetro

Data di riferimento: 2008
Nelle edizioni di Luci d’Artista 2008/2009 – 2009/2010 – 2010/2011 collocata in piazza San Carlo: tutti i lampioni della piazza e tutte le lanterne sotto i portici del perimetro

Data di riferimento: 2011
Nelle edizioni di Luci d’Artista dal 2011 al 2013 non è esposta

Data di riferimento: 2014
Nell’edizione di Luci d’Artista 2014/2015 in piazza Carignano

Data di riferimento: 2015
Nell’edizione di Luci d’Artista 2015/2016 - 2016/2017 – 2017/2018 in piazza San Carlo

Data di riferimento: 2018
Nell’edizione di Luci d’Artista 2018/2019 in piazza Carlo Emanuele II (piazza Carlina)

Data di riferimento: 2019
Nell'edizione 2019/2020 è sempre in piazza Carlina

Data di riferimento: 2020
Nell’edizione 2020/2021 in piazza Carlo Emanuele II (piazza Carlina)

01 Regno dei fiori: nido cosmico di tutte le anime

«A dimostrazione che la pittura è questione di colore ma anche di luce e di gestione dello spazio, uno dei più noti pittori italiani ha concepito un’installazione luminosa che pare una proiezione tridimensionale dei suoi dipinti. De Maria ha tramutato in fiori luminosi i lampioni, i cui pali divengono steli che sostengono corolle “dipinte” con i colori primari, quelli più cari all’artista di origini campana ma torinese d’adozione. Nasce così un giardino invernale, con fiori delineati secondo uno stile raffinato, che unisce alla sintesi “astratta” i tratti spontanei del disegno infantile» (1).

 

02 Luci d’Artista

Luci d’Artista è una manifestazione nata nel 1998 da un progetto di illuminazione pubblica realizzata in occasione delle festività natalizie. In seguito al successo ottenuto nel 1997 con il Presepe di Emanuele Luzzati in piazza Carlo Felice, la Città di Torino ha esteso l’iniziativa a diverse piazze e vie del capoluogo subalpino. Sono stati invitati artisti italiani e stranieri per interpretare le illuminazioni non come semplici decorazioni ma come opere d'arte, dando vita a un grande evento culturale, a un percorso espositivo d’arte contemporanea che, con l’impiego della luce, coniuga arte a paesaggio urbano e favorisce l’incontro tra il grande pubblico e la creazione artistica. La rassegna è in continua evoluzione: aumenta il numero degli artisti coinvolti, cambiano le vie e le piazze che ospitano le opere per creare uno spettacolo sempre nuovo e diverso di illuminazione scenografica della città.

 

03 Nicola De Maria (Foglianise, Benevento, 1954)

«De Marìa, Nicola. - Pittore italiano (n. Foglianise 1954). Studente di medicina a Torino, si è dapprima interessato alla fotografia sperimentale, dedicandosi poi al disegno e alla pittura. Associato, nei primi anni Ottanta, al gruppo della transavanguardia (Biennale di Venezia, 1980; Documenta di Kassel, 1982; ecc.), ha elaborato un linguaggio pittorico che combina suggestive immagini metaforiche o astratte con scritte tracciate con leggera grafia (La montagna mi ha nascosto la luna, cosa devo fare?, 1982,Amsterdam, Stedelijk Museum). Al di là dei soggetti trattati (in genere paesaggi e teste) e dell'impianto naturalistico o geometrico, De M. ha continuato ad affidare all'impasto cromatico il compito di suscitare emozioni poetiche e musicali. Le sue opere sono state presentate in importanti rassegne (Aspetti dell'arte italiana 1960-1985, 1986, Francoforte sul Meno, Kunstverein; Biennale di Venezia, 1990, 1993; ecc.) e anche in numerose mostre personali (1992, Parigi e New York, Galleria Lelong; 1998, Linz, Neue Galerie; 2004, Roma, MACRO; 2011, Prato, Centro Luigi Pecci; 2013, Torino, Galleria civica d’arte moderna e contemporanea) » (2).

 

Note

(1) Sculture di luce. Luci d'artista a Torino, U. Allemandi, Torino 2005, p. 104

(2) Voce Enciclopedia Treccani: http://www.treccani.it/enciclopedia/nicola-de-maria/

per la bibliografia (aggiornata al 2003) si veda anche: http://www.comune.torino.it/papum/pdf/De%20Maria.pdf

 

Temi correlati

Ente Responsabile

  • MuseoTorino 2019