Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Lapide dedicata ad Alfredo Carello (1926 - 1945)

Carello Alfredo 23. 3. 1945. Nato a Cumiana, in provincia di Torino, l’11 novembre 1926, studente, abitante in piazza Balilla (ora Galimberti) 13, in zona Lingotto. Partigiano della 1ª divisione autonoma Val Chisone dal 14 ottobre 1944; venne ferito mortalmente alla testa in via Albenga angolo corso Agrigento (ora Giambone), durante un conflitto a fuoco, seguito a un colpo di mano, la sera del 23 marzo 1945. Morì poco dopo all’Ospedale Mauriziano (Asct, 1947 - IX 6, Gabinetto del Sindaco, c. 645, f. 8; Asct, scheda anagrafica; Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese) (1)


Lat: 45.030736356720055 Long: 7.653770282777259

Realizzazione: Settembre 1945 - Ottobre 1946
Collocazione della lapide

Restauro: 2011
Intervento conservativo a cura del Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale

Categorie

  • lapide

Tag

  • lapidi resistenza

Note

(1) Testo tratto da Adduci, Nicola [et al.] (a cura di), Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà - Istoreto, Torino 2015, p. 114

Fonti Archivistiche

  • Asct, Archivio Storico della Città di Torino
  • Aisrp, Archivio dell’Istituto piemontese per la storia della resistenza e della società contemporanea

Itinerari correlati

Ente Responsabile

  • Istoreto
  • MuseoTorino
  • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà