Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Circolo Eridano Torino

Storica società di canottaggio fondata nel 1864, ebbe la prima sede sulla riva sinistra del Po. Dal 1914 si trova sulla riva destra, nell’edificio progettato da Giuseppe Velati-Bellini


CORSO MONCALIERI 88

Inaugurazione: 1864
Fondazione della società

Costruzione: 1868
Costruzione chalet sulla riva sinistra

Demolizione: 1911

Costruzione: 1914
Nuova sede sulla riva destra

Categorie

  • circolo | associazione sportiva

La società Eridano, fondata nel 1864, è la prima ad avere una sede proprio in riva al Po. Legata alle figure del conte Edoardo Scarampi di Villanova e del fratello il marchese Fernando, garanti nei confronti della città del buon funzionamento dell’attività di canottaggio, ottiene che sia il Municipio a costruire a proprie spese la sede della Società.
Nella primavera del 1868 l’impresa Zanetto costruisce lo chalet progettato dall’ingegner Pecco. Si tratta di un originale padiglione a pianta ottagonale, con colonne binate e portico verso il fiume, costruito interamente in larice rosso (se si escludono le lastre metalliche per la copertura).
Nel 1882 la Società si fonde con l’Accademia Filarmonica di Torino che nel 1896 ne dismette i locali. Nel 1899 il Circolo degli Artisti acquisisce lo chalet e lo converte in luogo di ricreazione per i soci. Per far posto ai padiglioni dell’Esposizione del 1911, la Eridano, insieme alla Caprera, viene diffidata e successivamente espulsa dalla propria sede. Trasferisce così la propria sede sulla riva destra del Po, lungo corso Moncalieri, presso la barriera di Piacenza. Il nuovo edificio, progettato dall’architetto Giuseppe Velati-Bellini nel 1914, è arricchito dalle decorazioni del pittore Giuseppe Bozzalla e dello scultore Giovanni Riva.

Soggetti correlati