Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Primavera, corsetteria

Il piccolo negozio-laboratorio, che si affaccia con discrete e poco appariscenti vetrine nel sottoportico del “monumento”, avvolge chi entra in un’atmosfera incantata e riservata creata dalla qualità e dalla rispondenza delle linee curve che caratterizzano il design dell’arredamento anni Quaranta del Novecento.


LARGO VITTORIO EMANUELE II 82

Realizzazione: 1937

Rifacimento: 1940
arredo

Categorie

  • negozio | bottega

Tag

  • locali storici

Cenni storici e arredi

Il piccolo negozio specializzato in corsetteria su misura per signore della buona società torinese fu avviato nel 1937 da Alessandra Barberis Audisio: 28 mq a pochi passi dalla Clinica Fornaca di cui è stato per tanti anni fornitore di fiducia. Nel 1969 Claudia Fernandez, lavorante e collaboratrice della titolare dal 1950, rileva il negozio che conduce ancor oggi e che è rimasto lo stesso di un tempo.

Nel 1940 la sala vendita viene arredata con mobili di pregio: un bancone dal bel design curvilineo ripreso dagli sgabelli d’attesa e alle porte con specchi smerlati, discreti salottini di prova che, grazie ad un accurato restauro, ha conservato l’originale sistema di ventilazione in legno, azionato dall’apertura e chiusura delle porte.

Annesso al piccolo locale di vendita è il laboratorio, illuminato dalla luce che proviene dalla vetrina dal serramento in luce, attraverso lo schermo delle civettuole vetrate satinate con due silhouette di dama.

Fonti Archivistiche

  • Legge Regionale 4 marzo 1995/n. 34 “Tutela e valorizzazione dei locali storici” catalogo Guarini Piemonte, presso CSI Piemonte, scheda n. R0327011 e Allegati

Itinerari correlati

Ente Responsabile

  • MuseoTorino, 2017