Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Ex Libreria Dante Alighieri/Fogola

Dopo una lunga attività iniziata nei primi anni del Novecento, lo storico negozio, una delle più note librerie della città, ha chiuso i battenti nel 2014.  Per decenni e’ stata meta culturale dei torinesi, ritrovo di scrittori, artisti di fama e studiosi d'ogni disciplina di cui ha ospitato dibattiti, mostre, presentazioni.


PIAZZA CARLO FELICE 15

Inaugurazione: 1931

Dismissione: 2014
chiusura della libreria

Categorie

  • negozio

Tag

  • Locali storici

Notizie e arredi

Il capostipite Giovanni Battista Fogola, giunto dalla Lunigiana nel 1911 dopo anni di commercio ambulante nel centro e nel nord Italia,  apre sulla Piazza Carlo Felice tre chioschi e nel 1931, al numero civico 15 della stessa piazza, la Libreria Dante Alighieri.
Nel 1948 la libreria è trasformata con il sostegno dei figli in un’attività di più ampio respiro; con i suoi vari settori è stata frequentata da svariate generazioni di studenti; nel frattempo è continuata l'attività del chiosco di fronte all'Hotel Ligure. Nel 1961 veniva fondata al piano superiore della libreria la Galleria Dantesca che inaugurava una nuova fase di attività, caratterizzata dal susseguirsi di mostre e incontri con autori, attori e personaggi della cultura. Due anni dopo venne fondata la casa editrice: libri, quindi, non solo da vendere ma anche da realizzare. Prestigiosa è "La Grande Collana" dei classici italiani e stranieri affidata alla direzione di letterati di chiara fama e illustrati con opere originali di artisti contemporanei, costituisce il naturale collegamento tra galleria d'arte e casa editrice.

Dello storico negozio si conserva la devanture monoblocco in ferro e ghisa, collegata alla bacheca interpilasto del portico, con l’insegna, mentre il sobrio arredo interno (scaffalature, banconi e espositori in legno) è andato disperso con la chiusura dell'attività.

Itinerari correlati

Ente Responsabile

  • MuseoTorino, 2017