Scheda: Soggetto - Tipo: Persona

Luigi Contratti (Portogruaro Veneto 1863 - Torino 1924)

Scultore di opere allegoriche e monumenti tombali. Studiò presso l'Academia Albertina di Torino sotto la guida di Bistolfi. Esordì alla Promotrice di Belle Arti nel 1889. Con Cesare Reduzzi ornò il ponte Umberto I sul Po dei quattro gruppi scultorei monumentali nel 1911.


Nascita: 1863
Portogruaro Veneto

Morte: 1924
Torino

Categorie

  • artista | scultore

Luigi Contratti, attivo inizialmente a Brescia come scalpellino, si trasferisce a Torino dove fraquenta l'Accademia Albertina. Allievo di Luigi Belli e di Leonardo Bistolfi, nel 1910 è nominato professore aggiunto all'Accademia torinese; per la città esegue la statua allegorica raffigurante Il Po (1898) per la Fontana dei Mesi ideata da Carlo Ceppi, il Monumento a Galileo Ferraris (1903), e i due colossali gruppi in bronzo (Il Valore e La Pietà) per il Ponte Umberto I (1911). Autore del monumento a Nicola Tartaglia (1918?) a Brescia, insieme all'architetto E. Etzel porta a termine quello all'Indipendenza del Brasile (1919) a San Paolo (1).

Note

(1) da Alfredo Panzetta in Maggio Serra, Rosanna (a cura di), Galleria civica d’arte moderna e contemporanea Torino. L’Ottocento. Catalogo delle opere esposte, Fabbri, Torino 1993, p. 406

Luoghi correlati

Ente Responsabile

  • MuseoTorino 2019