Home \ Villa Maggia, già Arcour o Harcourt
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Villa Maggia, già Arcour o Harcourt

Lat: 45.07116862676021 Long: 7.736274003982544
  • Categorie
  • villa
  • Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    VILLA MAGGIA, GIA ARCOUR O HARCOURT
    Strada d'Harcourt 111

    Villa.
    Segnalazione di parco e di edificio di interesse documentario. La permanenza di assi storici dalla villa verso i due «belvedere» e la conservazione del vasto parco annessi all'antica villa qualificano il poggio tra la valle del Cartman e la valle di Mongreno.
    Il Grossi ci fornisce una precisa descrizione della villa definendola tra «le particolari che vi sono sopra la Montagna di Torino […] sopra un'eminente piano […] verso ponente vi è un delizioso giardino e altro giardino all'Inglese ornato negli angoli da ameni belvedere». La villa fu proprietà degli Harcourt dall'inizio del Seicento. I Maggia, che la acquisirono, la rifecero ex novo prima della seconda guerra mondiale su progetto di Ottorino Aloiso (1938).
    Il parco invece fu conservato: rilevante presenza dal punto di vista ambientale del poggio sommitale della Strada Comunale di Fenestrelle.

    A. GROSSI. 1791. pp. 10-1 1; PLAN GEOMÉTRIQUE […], 1805; [Catasto RABBINI], 1866, fol. XIX: E. GRIBAUDI ROSSI, 1975, pp. 172-173.
    Tavola: 43/44

    • Bibliografia