Scheda: Soggetto - Tipo: Ente

Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura della Compagnia di San Paolo

La Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura, ente strumentale della Compagnia di San Paolo, è una fondazione culturale operativa specializzata nel sostegno alla ricerca nel campo delle discipline umanistiche.


PIAZZA LORENZO BERNINI 5

Attività: 2012

01. Introduzione

La Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura, ente strumentale della Compagnia di San Paolo, è una fondazione culturale operativa specializzata nel sostegno alla ricerca nel campo delle discipline umanistiche, con particolare attenzione nei confronti dei giovani studiosi che desiderano integrare la loro formazione per accedere alle professioni culturali. Oltre all’impegno, ormai pluriennale, sul Programma di studi sull’età e la cultura del Barocco, è impegnata nello sviluppo delle digital humanities e nel coinvolgimento di nuovi pubblici sui temi di ricerche storiche legate all’Archivio Storico, sviluppati in diversi ambiti umanistici, come la storia politica, economica, sociale, la letteratura, la filosofia.

Tra i compiti principali della Fondazione 1563 vi è la responsabilità della conservazione e della valorizzazione culturale dell’Archivio Storico della Compagnia di San Paolo, che raccoglie quattro secoli e mezzo di storia dell’ente.

La Fondazione 1563, dall’anno 2015, ha sede in piazza Gian Lorenzo Bernini, a Torino, nell’ottocentesco palazzo dell’ex Educatorio Duchessa Isabella, presso il quale è esposto in forma permanente il ciclo pittorico seicentesco dell’antico Oratorio della Compagnia di San Paolo.

L’Archivio Storico della Compagnia di San Paolo nel 2014 ha lasciato la storica sede di Vigna di Madama Reale, riunendo in un solo edificio, dotato di moderni depositi, l’intero patrimonio documentale.

 

02. Attività: Tutela e valorizzazione dei beni archivistici

La Fondazione 1563 della Compagnia di San Paolo custodisce il patrimonio documentario prodotto dal XVI al XX secolo, testimonianza della storia plurisecolare della Compagnia di San Paolo. I documenti derivano dall’antica Compagnia e dal Monte di Pietà, dalle Opere Pie di San Paolo e dall’Istituto Bancario San Paolo di Torino: il patrimonio dell’Archivio Storico della Compagnia di San Paolo è una fonte di ricerca eccezionale per la storia piemontese e nazionale, in relazione con numerosi archivi italiani, a disposizione di studiosi, ricercatori e semplici cittadini. Un patrimonio archivistico “esteso” – oltre due chilometri di consistenza – che la Fondazione 1563 si propone di valorizzare attraverso attività di ricerca a partire dai documenti storici della Compagnia conservati negli archivi storici, seminari di studio, convegni. Gli esiti delle ricerche intorno ai beni archivistici tutelati dalla Fondazione confluiscono nei Quaderni dell’Archivio Storico della Compagnia di San Paolo, editi da Leo S. Olschki Editore.

La Fondazione ha anche acquisito fondi archivistici e bibliotecari di grande valore quali l’Archivio professionale degli ingegneri Giuseppe e Bartolomeo Gallo (Fondo Gallo), fondo archivistico che rappresenta un’importante testimonianza dell’architettura sacra del Piemonte tra Ottocento e Novecento; e il Fondo Jolanda e Angelo Dragone per l’arte moderna e contemporanea, fondo archivistico che comprende la biblioteca d’arte e l’archivio del critico e studioso d’arte torinese.

Per favorire e ampliare l’accesso la Fondazione sostiene un ampio programma di digital humanities, con la pubblicazione in rete di serie archivistiche e interi fondi digitalizzati, inventari, cataloghi e altri strumenti di ricerca innovativi.

La Fondazione ha anche pubblicato una Fototeca digitale, che aumenta il già ricco panel di strumenti presenti sul sito web dedicati alla ricerca. La Fototeca conta oltre 13.500 unità; spesso si tratta di scatti realizzati nel corso di campagne fotografiche promosse per la stampa di pubblicazioni sulla storia dell’ente, fotografie e lastre fotografiche.


 

03. Attività: Promozione delle humanities e alta formazione

Uno degli impegni statutari dell’ente è volto alla “realizzazione di attività di ricerca e di alta formazione nel campo delle discipline umanistiche”. La Fondazione 1563 concretizza e sviluppa in tal modo una delle aree tematiche istituzionali entro le quali si muove la Compagnia di San Paolo – della quale è uno degli enti strumentali storici – che copre gli ambiti dell’arte, delle attività e dei beni culturali. Tra le proprie finalità istituzionali, questa fondazione culturale annovera il concreto sostegno a progetti volti alla promozione delle humanities, all’alta formazione umanistica e alla cura del patrimonio culturale e artistico; un compito che affianca a quelli istitutivi della conservazione e della valorizzazione culturale dell’Archivio Storico della Compagnia di San Paolo.

Le attività di ricerca e di alta formazione strutturate per l’attuazione del Programma di Studi sull’Età e la Cultura del Barocco sono articolate in più punti:

  • l’attivazione di bandi per l’erogazione di borse di ricerca e premi editoriali
  • l’attivazione di incontri, seminari di studio e convegni
  • l’organizzazione, la conservazione e la pubblicazione degli esiti delle ricerche
  • lo sviluppo di un sistema di relazioni con il mondo accademico e con altre istituzioni culturali

 

04. Attività: Libri. arte, cultura, storia nelle pubblicazioni della Fondazione

L’attività editoriale della Fondazione si affianca agli impegni sul fronte della salvaguardia e valorizzazione del patrimonio archivistico della Compagnia di San Paolo, della ricerca e dell’alta formazione nel campo delle discipline umanistiche. L’obiettivo  dell’ente è quello di mettere a disposizione di studiosi, università e istituzioni culturali le ricerche e i contributi frutto del lavoro di valorizzazione dei beni culturali, archivistici, bibliotecari promossi dalla Fondazione 1563 e non solo. In particolare, la divulgazione riguarda ricerche volte a:

  • approfondire la conoscenza del materiale dell’Archivio Storico della Compagnia di San Paolo
  • sviluppare nuovi filoni d’indagine su patrimoni museali, territoriali e archivistici torinesi e piemontesi anche in collaborazione con altre istituzioni culturali
  • ampliare lo studio del Barocco – che a Torino e in Piemonte ha avuto una declinazione originale – quale sistema culturale internazionale

 

 

Luoghi correlati

Eventi correlati

Ente Responsabile

  • Fondazione 1563 per l’Arte e la Cultura