Home \ Scuole tecniche serali
Scheda: Tema - Tipo: Cultura e istruzione

Scuole tecniche serali

Le origini dei più significativi istituti di formazione superiore tecnico-industriale odierni, quali il Sommeiller, il Plana, Lagrange sono da ricercare nelle scuole tecniche serali istituite a metà Ottocento.

 


Inizio: 1859

  • Indice
  • Categorie
  • scuola
  • Accanto alle scuole elementari serali, che fornivano le basi dellistruzione ai giovani operai, vengono aperte già negli anni preunitari le scuole tecniche serali, riservate ai soli maschi. Esse, sempre rivolte agli operai, si dividevano in corso inferiore (Scuole tecniche) e superiore (Istituto Tecnico). Nel primo corso, dalla durata triennale, si forniscono insegnamenti di lingua francese, di aritmetica commerciale, di disegno geometrico e architettonico, di prospettiva, di topografia e di ornato. L’accesso è subordinato al compimento del dodicesimo anno di età e alla capacità già acquisita di saper leggere e scrivere. In mancanza della licenza elementare si deve sostenere un esame d’ammissione. La tassa di iscrizione costa 3 lire e l’orario delle lezioni è dalle 19 alle 21. Queste scuole tecniche, create dalla legge Casati nel 1859 (che trasforma quindi quelle che prime erano chiamate scuole speciali), negli anni immediatamente postunitari sono quattro: la scuola tecnica Dora in via Porta Palatina 30, la scuola tecnica Monviso in via San Quintino 4, la scuola tecnica Po in via Rossini 12 e la scuola tecnica Moncenisio in via Doragrossa, attuale via Garibaldi.
    L’istituto tecnico, creato anch’esso dalla legge Casati e nominato poi Istituto Professionale e industriale, ha sede invece in via Oporto 3 (corso Matteotti odierno). Esso ha tre sezioni -Agronomia e Agrimensura, Commercio e Amministrazione, Meccanica e Costruzione– che conferiscono rispettivamente il titolo di Perito misuratore, Perito commerciale e Perito meccanico e costruttore. Sono presenti inoltre alcune scuole speciali quali quella di Orologeria, di Intaglio in legno, Disegno di invenzione e infine di Incisione topografica. Le lezioni sono supportate da una serie di musei d’istituto quali il gabinetto di merceologia, di fisica, di chimica, di meccanica e storia naturale. La ricca storia e l’esperienza dell’Istituto Professionale confluiscono nell’odierno Istituto Sommeiller (l’intitolazione è del 1882). Dalle scuole e dagli istituti tecnici ottocenteschi traggono origine diretta gli istituti di formazione odierna: l’eredità della scuola tecnica Po è assunta dall’istituto Lagrange, l’attuale Plana deriva dalla scuola tecnica Monviso, mentre l’Istituto Giulio nasce dalla “Quinta Scuola Regia Tecnica” che il Comune di Torino istituisce nel 1886.

     

    • Bibliografia
    • Ente Responsabile
    • Fondazione Tancredi di Barolo