Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Villa Fasciotti, già Vigna San Martino


STRADA VAL S. MARTINO 67

Costruzione: XVI Sec. (1500-1599)

Categorie

  • villa

Note

Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
VILLA FASCIOTTI, GIÀ VIGNA S. MARTINO
Strada Comunale Val S. Martino 67

Villa.
Complesso di edifici di valore ambientale e documentario. Fondamentale è il terrazzamento su cui giace l'antico complesso. Preminente è la conca prativa che lega villa Rey al versante solivo della media Valle.
Il Grossi la nomina come «vigna del [...] Seminario di Torino [...] in cui evvi una grossa fabbrica civile in attiguità del rustico…». In sede bibliografica è ricordata la formazione cinquecentesca dell'edificio appartenente a Nicolino Bosio che, tra il 1564 e il 1566, si adoprò per insediare i Gesuiti a Torino ai quali lasciò morendo la vigna di «S. Martino» Nel 1773 la villa passò al Seminario e alla metà dell'Ottocento ai Fasciotti. Il complesso, con vasta proprietà annessa, ha subito notevoli riplasmazioni.

A. GROSSI, 1791. p. 161; PLAN GEOMÉTRIQUE [...], 1805: [Catasto RABBINI], 1866, fol. XXVIII; E. GRIBAUDI ROSSI, 1975, p. 284.
Tavola: 51