Home \ Villa Carignano, già Vigna Bertet
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Villa Carignano, già Vigna Bertet

STRADA DI VALPIANA 131
  • Categorie
  • villa
  • Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    VILLA CARIGNANO, GIÀ VIGNA BERTET
    Strada Valpiana 131

    Villa e vigna.
    Edificio di valore storico-artistico è significativo esempio di villa settecentesca risultando emergente e qualificante il percorso tra la valle di Valpiana e quello di S. Martino.
    Nella Carta topografica della Caccia, l'edificio è disegnato con planimetria ad «L» e l'indicazione di un manufatto (cappella) sotto il titolo S. Caterina. Il Grossi la descrive come «villa e vigna [...] ed un piano artefatto sopra un promontorio con un magnifico casino, Cappella e giardino». La mappa napoleonica riporta una costruzione con avancorpo assiato, la cappella, il rustico e segna il giardino. Tale disposizione degli edifici e del sito è confermata dalla Rabbini e dalle mappe attuali. Il complesso degli edifici si sono strutturati nella seconda metà del Settecento, mentre il giardino è stato trasformato nell'Ottocento secondo il gusto romantico. La cappella è attribuita al Vittone.

    Carta topografica della Caccia, [1762]; A. GROSSI, 1791. p. 21; PLAN GEOMÉTRIQUE [...], 1805; [Catasto RABBINI], 1866, fol. XXIV; E. GRIBAUDI ROSSI, 1975, pp. 236-238.
    Tavola: 51

    • Bibliografia