Home \ Lapide dedicata a Bongiovanni Luigi e Romanelli Edoardo
Scheda: Luogo - Tipo: Monumenti, lapidi e fontane

Lapide dedicata a Bongiovanni Luigi e Romanelli Edoardo

La lapide in memoria di Luigi Bongiovanni (1883 - 1945) e di Edoardo Romanelli (1893 - 1945) è collocata in corso Vigevano 48.


CORSO VIGEVANO 48

Realizzazione: Settembre 1945 - Ottobre 1946
Collocazione della lapide

Restauro: 2011
Intervento di pulitura a cura del Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale

  • Indice
  • Categorie
  • lapide
    • Tag
  • lapidi resistenza
  • 1. Bongiovanni Luigi 27. 4. 1945

    "Nato a Neive, in provincia di Cuneo, il 21 aprile 1883, abitante in Borgo San Paolo. Autista fin dal 1933 presso la fabbrica Wamar di corso Vigevano, militante nella 23ª brigata Sap. Nel corso di furiosi scontri tra partigiani e nazifascisti durante le giornate insurrezionali, mentre si trovava di guardia allo stabilimento, si accorse di alcuni compagni colpiti da proiettili e schegge provenienti da carri armati. Immediatamente tentò di rintracciare un medico per soccorrerli, ma venne colpito al torace e spirò alcune ore dopo all’interno della Wamar mentre continuavano i combattimenti. Sulla lapide la data è 27.1.1945.

    Asct, 1947 - IX 6, Gabinetto del Sindaco, c. 645, f. 8

    Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese

    Ast, Sezioni riunite, Fondo Pnf, b. 266, f. 26861" (1)

    Romanelli Edoardo 15. 5. 1945

    "Nato a Casale Monferrato, in provincia di Alessandria, il 1° marzo 1893, abitante in via Nicola Fabrizi 112. Militante delle Sap del 4° settore cittadino, dolciere disoccupato nel 1940 e poi tecnico alla Wamar di corso Vigevano 46. Gravemente ferito il 27 aprile 1945, nel corso degli scontri tra i reparti tedesco-fascisti e i sappisti della fabbrica durante l’insurrezione, morì per le ferite riportate il 15 maggio.

    Asct, 1947 - IX 6, Gabinetto del Sindaco, c. 645, f. 8

    Aisrp, Banca dati Partigianato piemontese

    Ast, Sezioni riunite, Fondo Pnf, b. 1651 , f. 100562" (1)

    Note

    (1) Testo tratto da Adduci, Nicola [et al.] (a cura di), Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Museo diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà - Istoreto, Torino 2015, p. 138

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • Ast, Archivio di Stato di Torino
    • Asct, Archivio Storico della Città di Torino
    • Aisrp, Archivio dell’Istituto piemontese per la storia della resistenza e della società contemporanea
    • Ente Responsabile
    • Istoreto
    • MuseoTorino
    • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà