Home \ Ex Venchi Unica
Scheda: Luogo - Tipo: Isolato

Ex Venchi Unica

Nel 1921 tra i corsi Francia e Marche viene costruito un complesso di 100.000 metri quadrati, progettato dall’ingegner Corrado Gay, per ospitare le produzioni dell’Unica, polo industriale che riunisce aziende di grande tradizione dolciaria. Dopo il 1934, con la fusione con la Venchi, lo stabilimento fu modernizzato per avviare nuove produzioni, fino al fallimento e alla chiusura alla fine degli anni Settanta. Gli edifici hanno oggi altra destinazione.


VIA FRANCESCO DE SANCTIS 4

Costruzione: 1921

Variazione: 1934
L’Unica si fonde con la Venchi, dando vita alla Venchi Unica, Società Anonima Prodotti Dolciari e Affini

Bombardamento: 1942 - 1945

Abbandono: 1978
Fallimento della Venchi Unica e abbandono dello stabilimento

  • Indice
  • Categorie
  • industria
  • bombardamento
  • abitazione
  • fabbrica
    • Tag
  • bombardamenti
  • Bombardamenti

    Durante il secondo conflitto mondiale, l'isolato venne interessato dai bombardamenti in data imprecisata. Quattordici dei quarantasette locali della Venchi Unica vennero sinistrati da bombe dirompenti e incendiarie che causarono il distacco della copertura del tetto e il crollo di muri e solette. Secondo la scheda di censimento dei danni di guerra, alla data del 22 ottobre 1945 le opere di rifacimento risultavano parzialmente eseguite. Nello stesso isolato, venivano registrati, dall'incaricato della Divisione Urbanistica, danni lievi subiti dalla ditta Iceb, industria di materiale edile in via Eritrea 3, e dallo stabilimento Monnet in via Eritrea 15.

    Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    FABBRICA VENCHI UNICA
    Isolato tra Corso Francia, Via De Sanctis, Via Vandalino

    Fabbricato industriale e uffici.
    Complesso di valore documentario, tipico esempio di architettura industriale degli anni tra le due guerre.
    Nel 1924 l'industriale Gualino unisce sotto il nome «Unica» varie industrie dolciarie (Venchi, Talmone già Moriondo, Gariglio, idea) tutte già attive nella seconda metà dell'Ottocento. L'edificazione del complesso avviene a partire dal 1920 (come Soc. Talmone) sul lotto prospiciente Via De Sanctis e Via Vandalino; nuovi fabbricati nel 1925-1926 (Soc. Anonima Unica); ampliamenti negli anni successivi tutti a firma ing. Corrado Gay.

    AECT, Progetti Edilizi, ff. 313/1920, 502/1920, 210/1921, 654 e 1110/1925. 74 e 1044/1926. 699/1927, 954/1928.
    Tavola: 38

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • ASCT, Fondo danni di guerra, inv. 2386, cart. 47, fasc. 5, n. ord. 6
    • Ente Responsabile
    • ISMEL
    • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà