Home \ Chiesa della Santissima Annunziata
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici monumentali

Chiesa della Santissima Annunziata

L'edificio costituisce una pregevole testimonianza del gusto neobarocco degli anni Venti del Novecento. La facciata, articolata spazialmente dal portico e dalla loggia, costituisce una rilevante presenza nella continuità architettonica dei prospetti di Via Po. Fu realizzata nel 1926 su progetto di Bartolomeo Gallo. Le porte in bronzo si devono a Giacomo Buzzi Reschini. La chiesa, situata all'angolo tra via Po e via Sant'Ottavio, fu lievemente danneggiata dai bombardamenti del dicembre 1942.


Lat: 45.066919348483 Long: 7.692698836326599

Costruzione: 1926

Bombardamento: 08 Dicembre 1942

Restauro: 2014
Restauro del campanile

  • Indice
  • Categorie
  • bombardamento
  • chiesa
    • Tag
  • bombardamenti
  • Bombardamenti

    La chiesa della Santissima Annunziata, all'angolo tra via Po e via Sant'Ottavio, fu lievemente danneggiata dai bombardamenti del dicembre 1942. Si verificò il crollo di due statue e la crepatura dei muri esterni della facciata. I bombardamenti del luglio 1943 interessarono, in misura più grave, tutto l'isolato, risparmiando la chiesa.

    Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    CHIESA DELLA SS. ANNUNZIATA
    Via Po 49

    Chiesa parrocchiale.
    Edificio di valore documentario, testimonianza del gusto neobarocco degli anni '20, la cui facciata, articolata spazialmente dal portico e dalla loggia, costituisce una rilevante presenza nella continuità architettonica dei prospetti di Via Po. Realizzata nel 1926 su progetto di Bartolomeo Gallo; porte in bronzo di Giacomo Buzzi Reschini.
    Tavola: 42

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • ASCT Fondo danni di guerra, inv. 219, cart. 4, fasc. 9 n. ord. 8
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà