Home \ Palazzo della Regione
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Palazzo della Regione

I due isolati tagliati da via Palazzo di Città e compresi fra le via Garbaldi, XX Settembre, vicolo San Lorenzo e piazza Castello furono interessati dal bombardamento del 13 luglio 1943. Gli edifici che si affacciano su piazza Castello sono attualmente sede degli uffici della Regione Piemonte e dell'ufficio infomazioni turistiche della città.


PIAZZA CASTELLO 165

Costruzione: XVI Sec. (1500-1599)

Trasformazione: 1769

Bombardamento: 13 Luglio 1943

  • Indice
  • Categorie
  • amministrazione pubblica
  • cinema
  • negozio
  • abitazione
  • ufficio
  • bombardamento
    • Tag
  • bombardamenti
  • Bombardamenti

    I due isolati tagliati da via Palazzo di Città e compresi fra le via Garbaldi, XX Settembre, vicolo San Lorenzo e piazza Castello furono interessati dal bombardamento del 13 luglio 1943. I danni più gravi si registrarono all'angolo con vicolo San Lorenzo, dove un edificio di civile abitazione, uffici e negozi di cinque piani fu centrato da una bomba dirompente che causò il distacco parziale della copertura del tetto, lo schiantamento parziale degli infissi, crollo dei tramezzi e screpolature di volte e infissi.

    Danni molto gravi si registrarono sul fronte verso piazza Castello fra i civici 157 e 181. Al civico 181, di sei piani fuori terra, erano presenti 15 appartamenti e due negozi; una bomba incendiaria causò la distruzione totale di sei piani verso piazza Castello e altri sei verso via Palazzo di Città furono gravemente sinistrati con schiantamento parziale degli infissi e crollo parziale di volte e tramezzi.

    L'edificio con appartamenti, negozi, un'albergo e il cinema Olimpia al civico 171, in corrispondenza con il civico 2 di via Garibaldi per quanto riguarda la parte interna, fu danneggiato da bombe incendiaria e dirompente con distacco totale della copertura del tetto, schiantamento parziale degli infissi causato da incendio all'ultimo piano e screpolature e crollo parziale dei muri, tramezzi e volte.

    Appena meno gravi i danni al civico 161, dove vi erano appartamenti, negozi e uffici: una bomba dirompente causò il distacco parziale del tetto, schiantamento parziale degli infissi, crolli di tramezzi, gravi lesioni a muri interni e alle volte.

    Nel giugno 1944 risultavano ripristinate le coperture del tetto dei civici 161 e 171.

    Gli edifici che si affacciano su piazza Castello sono attualmente sede degli uffici della Regione Piemonte e, all'angolo con via Garibaldi, una delle sedi dell'Ufficio del Turismo della città.

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • ASCT Fondo danni di guerra, inv. 37, cart. 1, fasc. 37, nn.ord. 6-7-8
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà