Home \ Edilizia Residenziale Pubblica
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Edilizia Residenziale Pubblica

Un quartiere popolare che diventa punto di partenza per la rivendicazione di servizi elementari da parte dei suoi abitanti, organizzati in modo tale da riuscire a coinvolgere l’amministrazione e le forze politiche e culturali a livello cittadino.


Lat: 45.098392 Long: 7.70666

Costruzione: 1965 - 1966

  • Indice
  • Categorie
  • abitazione
  • edilizia popolare
    • Tag
  • mostra contemporanea
  • Il quartiere che lo IACP realizza agli estremi margini nord-orientali della periferia torinese segue una morfologia ormai consolidata nella costruzione dei complessi residenziali promossi dall’ente per le case popolari. Il progetto dell’architetto Nello Renacco (1915-1978) dispone sedici stecche di otto piani ciascuna lungo corso Taranto, orientate secondo l’asse eliotermico e atte ad alloggiare 652 alloggi (3.651 vani). L’impostazione planimetrica e la tipologia edilizia adottate risentono del rigido sistema costruttivo della prefabbricazione pesante. Il caso di corso Taranto si distingue rispetto ad altre realizzazioni coeve per essere diventato epicentro di una vera e propria contestazione da parte dei suoi nuovi abitanti, che non appena insediati denunciano disagi e carenza di servizi, organizzandosi in comitati spontanei che rivendicano e progettano le attrezzature mancanti, coinvolgendo forze politiche e culturali locali.

    Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    QUARTIERE S1
    Via Cravero 33/49, Via Pergolesi, Via Ancina 20, 22, 32, 44, Corso Taranto, Via Sinigaglia 1/7

    Quartiere di edilizia popolare (case per i «senza tetto»).
    Segnalazione di piccolo nucleo di edifici civili, con relativa area di pertinenza, di interesse documentario, tipico esempio di edilizia popolare fine anni Quaranta.
    Su progetto del 1946 costruzione di dodici edifici di edilizia popolare per conto dello Stato (Ministero dei LL.PP.) con l'IACP come stazione appaltante.

    AECT, Progetti Edilizi. Ff. 32 bis/1946, 26bis/1946; IACP. 1967; Id., 1972; L. FAVERO, 1979.
    Tavola: 27/28

    • Bibliografia
    • Ente Responsabile
    • Mostra Torino: storia di una città