Home \ CSELT ora TILab
Scheda: Soggetto - Tipo: Società

CSELT ora TILab

Nessuna Immagine

Storico istituto di ricerca torinese nel campo delle telecomunicazioni, è istituito da STIPEL e STET nel 1961 con il nome di CSEL - Centro Studi e Laboratori. Nel 2001 la maggior parte delle strutture confluisce in TILab, società del gruppo Telecom Italia.


Fondazione: 1961

  • Indice
  • Categorie
  • società di servizi
  • Cronologia

    1961    costituzione dello CSEL (Centro Studi e Laboratori)
    1964    cambio di denominazione sociale in CSELT (Centro studi e laboratori telecomunicazioni)
    1967    inaugurazione sede di via Reiss Romoli
    2001    passaggio in TILab

    Costituito a Torino nel 1961 presso la STIPEL, il Centro Studi e Laboratori (CSEL) nasce per studiare e proporre soluzioni tecniche a tutte le società telefoniche del Gruppo STET, seguendo un progetto ideato, già dal 1955, dall'ingegner Giovanni Oglietti (1891-1986), direttore di STIPEL, e da Reiss Romoli (1895-1961), direttore di STET. I primi laboratori sono allestiti in via Avigliana 3. Con la nascita della SIP telefonica, nel 1964 il Centro Studi cambia denominazione in CSELT (Centro Studi e Laboratori Telecomunicazioni) e confluisce interamente nella STET. Il nuovo assetto comporta un ampliamento di strutture e laboratori e l'adozione di apparecchiature all'avanguardia, tanto da far diventare CSELT uno dei poli di sperimentazione e ricerca più importanti a livello internazionale. Viene progettata una nuova sede torinese, inaugurata nel 1967 nella via intitolata a Reiss Romoli. All’inizio degli anni Settanta cominciano le ricerche sulla conduzione della luce attraverso i cavi in fibra ottica, fondamento delle attività sulle comunicazioni ottiche condotte nei successivi decenni. CSELT, confluito in Telecom Italia, è oggi parte di TILab.

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • Archivio Storico Telecom Italia
    • Ente Responsabile
    • ISMEL