Home \ Il Tholosano, già Vigna Nanpion
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Il Tholosano, già Vigna Nanpion

Note

Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
IL THOLOSANO, GIÀ VIGNA NANPION
Strada Comunale di Pecetto 132

Villa.
Segnalazione di edificio, elemento di collegamento inscindibile nella sequenza delle ville collocate sul declivio del Mainero.
La vigna già citata nell'elenco del 1706 come «Napion» e riportata nella Carta topografica della Caccia come «Nanpion» presenta un impianto a «C» con corte volta a Sud ed «artefatto piano» a Ovest. Il Grossi ricorda l'edificio come vigna dell'Ill.mo sig. Conte Napione [...] evvi una fabbrica antica. La struttura planimetrica dell'edificio confermata nelle iconografie ottocentesche ha subito delle aggregazioni. Nel 1880 passa ai Tholosano di Valgrisanche che la denominano «La Grangia», quindi nel 1914 ai Borini. La cappella è già presente a metà Settecento.

Carta topografia della Caccia [1762]; A. GROSSI, 1791, pp. 121-122; PLAN GEOMÉTRIQUE [...], 1805; [Catasto RABBINI], 1866, fol. XXVIII; E. GRIBAUDI ROSSI, 1975, pp. 375-376.
Tavola: 60

  • Bibliografia