Scheda: Evento - Tipo: Culturale

Biblioteche civiche torinesi 1869-2019

01. Prima della Biblioteca civica...

L'idea di una biblioteca pubblica in Torino emerge per la prima volta dal testamento (1656) della principessa Maria di Savoia, in cui si dispone che venga creata e mantenuta una biblioteca che contenga  "... tutte le sorti di buoni libri di tutte le scienze perché serva ad ogn'uno, che vorrà andarvi a studiare e massime a religiosi, et a poveri studenti ...".

02. La nascita della Biblioteca civica

Il 28 maggio 1855 il consigliere comunale Giuseppe Pomba, già tipografo ed editore di successo, propose al sindaco Giovanni Notta e al Consiglio l’istituzione di una biblioteca realmente pubblica, in quanto finanziata dalla collettività, aperta a tutti i cittadini e dotata di un patrimonio documentario di utilità pratica e attento alla contemporaneità e di utilità pratica.

 

03. "Deve Torino avere una biblioteca pubblica circolante?"

«Nella stessa guisa che l'istruzione primaria deve, per l'essenza stessa del suo istituto, comprendere tutti i fanciulli in una data età e procacciare di conferire loro quella maggior copia di cognizioni positive, di abitudini intellettuali e morali consentita dalle posizioni attuali, così le biblioteche popolari debbono proporsi di abbracciare il più largo numero di lettori e di raggiungere la maggior intensità nella circolazione dei buoni libri ...»

04. Nascita ed evoluzione del sistema di biblioteche circolanti municipali

Non avendo avuto seguito la proposta di Alberto Geisser di allestire una nuova sede della biblioteca che prevedesse il prestito a domicilio, nel 1896 egli istituisce a proprie spese una biblioteca circolante di duemila volumi presso la scuola elementare Monviso.

05. La nuova sede di corso Palestro

Già pochi anni dopo l’apertura della Biblioteca nel 1869, il notevole accrescimento delle raccolte e l’aumento dei frequentatori pone il problema dello spazio insufficiente.

06. La Biblioteca civica durante il Fascismo

Durante il Ventennio fascista le Biblioteche governative e non governative risentono delle scelte
politiche del regime e con esse anche la Biblioteca civica di Torino.

07. Agosto 1943: la distruzione della Biblioteca civica

Nell’incursione aerea della notte tra il 7 e l’ 8 agosto 1943 l’edificio di corso Palestro viene distrutto dalle bombe “dirompenti” sganciate dai bombardieri inglesi della RAF.

08. Il trasferimento a Palazzo Carignano

Al termine della seconda Guerra Mondiale si impone fin da subito l'esigenza di individuare una sede provvisoria pe rla consultazione dei volumi salvati dalla distruzione.

09. 3 novembre 1960: inaugurazione della nuova sede

Sebbene la cittadinanza e l’amministrazione siano concordi sulla necessità di realizzare al più presto una nuova biblioteca, il progetto ideato dagli uffici tecnici del Comune subisce numerose modifiche.

10. Nascita della Sezione ragazzi

Il nuovo edificio è dotato di uno spazio a piano terra destinato ad accogliere una sezione dedicata ai ragazzi, che viene inaugurata il 13 aprile 1964.

11. Anni '60 e '70. La nascita del Sistema bibliotecario urbano

Nel 1956 l’USIS (United States Information Service) organizza un viaggio di studio nelle biblioteche statunitensi al quale partecipano alcuni bibliotecari italiani.

12. Anni '80 a '90. Lo sviluppo del Sistema bibliotecario urbano

Tra gli anni Ottanta e Novanta si assiste ad una nuova fase di sviluppo delle biblioteche di quartiere: si riconoscono progressivamente la centralità della progettazione, dell’allestimento degli spazi e degli arredi.

13. Il Sistema bibliotecario urbano. Dal 2000 in avanti

Dalla fine degli anni Novanta le Biblioteche civiche torinesi si sviluppano in sinergia con i piani strategici della Città seguendo un duplice percorso.

14. Le Biblioteche in carcere e il Servizio del Libro Parlato

Nel 1988 viene aperta, fra i primi esempi in Italia, una Biblioteca civica riservata ai detenuti e al personale della sezione maschile, presso la Casa circondariale Lorusso e Cutugno, dove è possibile consultare e richiedere i libri in lettura.

Le biblioteche civiche torinesi nel 2019

Mappa della città di Torino con le sedi delle biblioteche civiche

Fonti Archivistiche

  • Biblioteche civiche torinesi

Fototeca

Temi correlati

Ente Responsabile

  • MuseoTorino 2020
  • Biblioteche civiche torinesi