Home \ Laboratorio di lettura Villino Caprifoglio, già Giardino di lettura Alberto Geisser
Scheda: Luogo - Tipo: Edifici

Laboratorio di lettura Villino Caprifoglio, già Giardino di lettura Alberto Geisser

Lat: 45.050552 Long: 7.682055

Costruzione: 1895

Inaugurazione: 1934

Bombardamento: 20 Novembre 1944

  • Indice
  • Categorie
  • bombardamento
  • giardino
  • biblioteca
    • Tag
  • bombardamenti
  • 1. Bombardamenti

    La Divisione XIV Urbanistica e Statistica, rilevando l'area del Valentino al fine di stabilire l'entità dei danni provocati dai bombardamenti, prese nota di gravi danni a fabbricati su Viale Carlo Ceppi e più lievi su Viale Virgilio e Pier Andrea Mattioli (via Medaglie d'oro). In particolare, il Giardino di lettura Geisser, costituito solo da un piccolo fabbricato di 2 piani fuori terra (per un totale di 4 locali) costruito nel 1895 e ubicato di fronte al monumento al principe Amedeo di Savoia alla convergenza fra viale Pier Andrea Mattioli, viale Matteo Maria Boiardo e corso Massimo d'Azeglio, subì lievi danni, in occasione, di un bombardamento, probabilmente quello del 20 novembre 1944.

    Il fabbricato ospita, attualmente, il Laboratorio di lettura "Villino Caprifoglio".

    2. Il giardino di lettura, 1934

    "Dalle 15 alle 19 di ogni giorno, da aprile alla prima quindicina di ottobre, tutti potranno, senza alcuna formalità, tranne quella indispensabile della richiesta, e- ventualmente suffragata dalla presentazione di un documento di identità personale, e della re­stituzione entro le ore 18.30, ot­tenere un libro per la lettura e liberamente ad esso accompa­gnarsi per tutto il Valentino nei grandi limiti che circoscrivono il Parco stesso (il Po, Ponte Isabella e i corsi Massimo d’Azeglio e Vittorio Eman.), sia che si ami con esso passeggiare o sostare.

    Di più, i lettori che maggiormente si saranno distinti per la scelta delle opere lette, per la buona conservazione di esse, per l’osservanza alle norme regolamentari e anche per la collaborazione even­tualmente prestata a vantaggio dello sviluppo del­l’iniziativa, potranno partecipare ai concorsi a premio indetti ogni anno dall’Ente Nazionale per le Biblio­teche Popolari e Scolastiche.Tale, per rapidi cenni, la novella istituzione che, per iniziativa dell’Ente creato dal Regime per la diffu­sione del libro fra il popolo e col favore di tutte le Gerarchie politiche e amministrative della Città, è sorta ad ornamento e decoro di Torino fascista".

    Madaro, Luigi, Il giardino di lettura Alberto Geisser, in «Torino. Rivista mensile municipale», A. XIV, n. 5, maggio, 1934, Torino, p. 29

    Note

    Da Politecnico di Torino Dipartimento Casa-Città, Beni culturali ambientali nel Comune di Torino, Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino, Torino 1984:
    Casetta per deposito attrezzi e per custode, già biblioteca circolante per ragazzi
    Valentino, al fondo di Corso Raffaello

    Segnalazione di edificio di significato documentario, tipica attrezzatura di gusto eclettico del Parco deI Valentino. Costruita nella seconda metà dell'Ottocento.

    M. LEVA PISTOI, 1975, pp. 9 sgg.
    Tavola: 58

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fonti Archivistiche
    • ASCT, Fondo danni di guerra, inv. 363, cart. 6, fasc. 2, n. ord. 1
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti e della Libertà