Home \ Galleria Sabauda
Scheda: Soggetto - Tipo: Ente

Galleria Sabauda

La Galleria Sabauda accoglie le collezioni sabaude, incrementate negli anni da acquisti e donazioni. Istituita da Carlo Alberto (1798-1849) nel 1832, è una delle più importanti pinacoteche italiane e possiede  opere di scuola piemontese, dei maestri italiani e fiamminghi. La prima sede fu Palazzo Madama, in piazza Castello, nel 1865 fu trasferita nel Palazzo del Collegio dei Nobili, in via Accademia delle Scienze 6, dove è stata visitabile sino al 2012. Dal 4 aprile 2012, nella Manica Nuova di Palazzo Reale, una parte delle collezioni era visibile nella mostra " I quadri del re". Il 4 dicembre 2014 è stato inaugurato il nuovo allestimento della Galleria Sabauda, nella Manica Nuova di Palazzo Reale.


Attività: 1832

  • Indice
  • Categorie
  • museo
  • 1832, fondazione della Reale Galleria di Torino con sede a Palazzo Madama

    1850, cessione allo Stato con il nome di Regia Pinacoteca Nazionale attraverso un Regio Decreto – divenuto legge nel 1860

    1865-1866, trasferimento nella nuova sede del Collegio dei Nobili

    1930, donazione della collezione Gualino

    1932, prende il nome di Galleria Sabauda

    1959, dopo la forzata chiusura del periodo bellico la Galleria riapre con un nuovo allestimento

    1987-1997, nuovo allestimento

    2012, chiusura della sede del Collegio dei Nobili e apertura della mostra nella Manica Nuova di Palazzo Reale

    2014, nuovo allestimento nella Manica Nuova di Palazzo Reale a completamento del polo reale che, insieme alla Galleria Sabauda, riunisce alcune delle più prestigiose realtà museali cittadine: il Palazzo Reale, l'Armeria Reale, il Museo Archeologico, la Biblioteca Reale e lo spazio mostre di Palazzo Chiablese

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • Urban Center Metropolitano