Home \ La vecchia Barriera di Lanzo, oggi nota come Borgata Tesso
Scheda: Tema - Tipo: Architettura e urbanistica

La vecchia Barriera di Lanzo, oggi nota come Borgata Tesso

La vecchia Barriera di Lanzo è una borgata storica di Madonna di Campagna; sorta nell’ultimo quarto dell’Ottocento lungo lo stradale di Lanzo, subito fuori la cinta daziaria, è protagonista della prima industrializzazione della zona e del suo sviluppo edilizio e demografico.


Inizio: 1887

  • Indice
  • Categorie
  • borgata
  • Con "vecchia Barriera di Lanzo" si indica la zona di Madonna di Campagna inclusa fra la ferrovia Torino-Milano, la Torino-Ceres (ora interrata e corrispondente al primo tratto di via Stradella fino a largo Giachino), via Orvieto e corso Mortara.

    Questa borgata è protagonista della prima industrializzazione della zona, e da ciò segue un suo cospicuo sviluppo edilizio e demografico.

    La sua nascita risale al 1877 con l’inizio delle lottizzazioni dei terreni agricoli attorno lo stradale di Lanzo, principale via di comunicazione fra Torino e le valli di Lanzo. Se ciò offre l’input al suo sviluppo edilizio, sono altre però le caratteristiche che la rendono appetibile per l’apertura di attività produttive, ovvero la presenza di due salti del canale Ceronda, la stazione della Torino-Ceres e la posizione subito fuori la cinta daziaria. Dal vicino casello del dazio non più esistente deriva il nome, la Barriera di Lanzo.

    Le attività industriali che aprono in zona, ad esempio la Società Nazionale Officine di Savigliano (sorta sul precedente insediamento dell’opificio tessile Galoppo), appartengono perlopiù al settore metalmeccanico a prevalente occupazione maschile e rendono la zona meta di consistente immigrazione.

    La costruzione del cavalcavia sopra la Torino-Milano e del primo tratto di via Stradella prima della Grande Guerra determinano la centralità di borgo Vittoria a scapito della barriera di Lanzo, ibernandone lo sviluppo edilizio e rendendola ancora oggi riconoscibile nei suoi tratti originari.

    • Bibliografia
    • Sitografia
    • https://it.wikipedia.org/wiki/Borgata_Tesso
    • Fonti Archivistiche
    • Archivio Storico della Città di Torino, Catasto Gatti, 1820-30
    • Fototeca
    • Ente Responsabile
    • Comitato Parco Dora