Scheda: Evento - Tipo: Culturale

Torino e le donne. Piccole e grandi storie dal Medioevo a oggi - Impegno civile e politico

''Torino e le donne''. Sezione: Impegno civile e politico.

Archivio Storio della Città di Torino, documenti in mostra dal 6 ottobre 2021 al 31 marzo 2022.

Donne al voto

Nel 1945 i principali partiti politici, su tutti la Dc di Alcide De Gasperi e il Pci di Palmiro Togliatti, non poterono non riconoscere i meriti avuti dalle donne nella Liberazione del Paese. Le rappresentanti del Comitato Pro voto e dell’Unione donne italiane presentarono una mozione al Governo di Liberazione Nazionale per richiedere di decretare ufficialmente la partecipazione femminile alle imminenti elezioni amministrative. Il decreto Bonomi del 1° febbraio 1945 accoglieva la richiesta e, pur con qualche eccezione, le porte dei seggi si spalancarono per tutte le donne maggiorenni. Tuttavia, il testo di legge non parlava dell’eleggibilità: fu dunque necessario un ulteriore decreto (10 marzo 1946) per colmare la lacuna. In Italia le prime elezioni amministrative a suffragio veramente universale si tennero a partire dal 10 marzo 1946, mentre le politiche (proclamate in concomitanza con il Referendum Monarchia-Repubblica) si svolsero il 2 giugno 1946.

La Giunta Popolare

La Giunta Popolare – organo collegiale che unificava i compiti di Consiglio e Giunta comunale, insediatasi all’indomani della Liberazione – rappresentò per Torino il primo passo verso il ritorno della democrazia. Le ultime elezioni amministrative si erano svolte il 7 novembre 1920 e il relativo Consiglio era stato sciolto nel luglio 1923; tra i componenti della Giunta Popolare c’erano anche tre donne: Ada Gobetti, Maria Perussono e Maria Savio.
Le prime elezioni comunali di Torino realmente «libere» e «universali» si svolsero il 10 novembre 1946: il Consiglio comunale, cui spettava la nomina del primo cittadino, scelse Celeste Negarville come successore di Giovanni Roveda, il sindaco uscente. Le elette furono: Clara Bovero (Pci), Fausta Giani (Psi), Agnese Prandi (Pci), Camilla Ravera (Pci), Giuseppina Verdoja (Psi); Elvira Pajetta (Pci) e Vera Pagella (Psi) guidarono anche due assessorati per tutta la tornata amministrativa.

Note

PER PROSEGUIRE CLICCARE SULLE DIDASCALIE DELLE FOTO IN BASSO
(Mostra a cura di Maura Baima, Luciana Manzo, Fulvio Peirone. Segreteria: Anna Braghieri. Progetto espositivo: Ottavio Sessa. Allestimento: Gisella Gervasio, Manuela Rondoni. Riproduzioni fotografiche: Giuseppe Toma, Enrico Vaio. Foto web: Deborah Sciamarella. Collaborazioni: Andrea D'Annibale, Massimo Francone, Omar Josè Nunez, Anna Maria Stratta. Per MuseoTorino: Caterina Calabrese, Surya Dubois Pallastrelli, Diletta Michelotto. Traduzioni: Surya Dubois Pallastrelli, Laura Zanasi).

Eventi correlati