Home \ Torino: storia di una città \ Prima della Città \ Neo-Po e attuale reticolato idrografico

La Galleria

Neo-Po e attuale reticolato idrografico

Stralcio della “Carta delle trasformazioni morfologiche documentate storicamente”:blu - alveo del 1963-69; azzurro chiaro - 1950; azzurro - 1898; viola - 1878; fucsia – 1850; arancio – 1806; verde – ultima quarto del Settecento. Elaborazione di Stefania Lucchesi, 2000.
Parco delle Vallere. Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino
Parco delle Vallere, attuale superficie di esondazione del fiume Po, sullo sfondo si osserva la Collina di Torino(2). Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
Vista degli edifici del quartiere Falchera collocati sulla sommità del terrazzo fluviale del torrente Stura di Lanzo più elevato e antico rispetto alla piana sottostante, in primo piano.
Stralcio della Carta Geologica d’Italia alla scala 1:50.000 - Foglio 156 Torino Est. (Festa et al., 2010).
La scarpata della piana alluvionale del parco Colletta. Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
La scarpata che raccorda la superficie dell’antico terrazzo su cui sorge Torino e la piana alluvionale attuale del parco Colletta. Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
Stralcio della “Carta delle trasformazioni morfologiche documentate storicamente”: blu - alveo del 1963-69; azzurro chiaro - 1950; azzurro - 1898; viola - 1878; fucsia - 1850; arancio - 1806. Elaborazione di Stefania Lucchesi, 2000.
Veduta del monte Musinè da Sant’Antonio di Ranverso lungo la Strada Statale 25. Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
La scarpata incisa dal torrente Stura di Lanzo alla base della quale affiorano resti vegetali fossili. Fotografia di Stefania Lucchesi).
Stralcio della Carta Geologica d’Italia alla scala 1:50.000 - Foglio 156 Torino Est (Andrea Festa et al., 2010).
Cascina Paraccia a Villarbasse.La piana alluvionale del torrente Sangone a fianco dell’Anfiteatro Morenico di Rivoli Avigliana. Sullo sfondo il monte San Giorgio.Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
Il punto di confluenza tra il fiume Stura di Lanzo e il fiume Po (4). Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
Il punto di confluenza tra il fiume Stura di Lanzo e il fiume Po (3). Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
Il punto di confluenza tra il fiume Stura di Lanzo e il fiume Povisto da lungo Stura-Lazio(2). Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
Scarpata modellata dal fiume Dora Riparia che delimita verso nord Piazza Castello
Giardini Reali. In colore diverso sono indicate le diverse superfici dei terrazzi fluviali modellati dal fiume Dora Riparia, la superficie 2 è la più antica. Disegno di Stefania Lucchesi.
Veduta del fiume Po da San Mauro Torinesea valle del canale Bertoulla (visibile sulla destra). Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
Vista del fiume Po dal ponte di Lungo Stura Lanzo. Sullo sfondo la collina di Torino con Superga. Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino
Vista del fiume Po dal ponte di Lungo Stura Lanzo. Sullo sfondo la collina di Torino con Superga (2). Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
Ansa di meandro del Po Morto, a sud di Castel Rainero (Lombriasco). Fotografia di Stefania Lucchesi
Vista aerea dei meandri abbandonati dal fiume Po presso Lombriasco. Dipartimento di Scienze della Terra, Università degli studi di Torino.
Incisione torrentizia in forte erosione lungo il versante della collina di Torino che si affaccia su strada Mongreno. Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
Dettaglio dello schema delle modificazioni dell’idrografia principale in Piemonte durante il Pleistocene-Olocene. Con i numeri sono indicate le superfici della dorsale di Moncalieri, con il n. 1 quella su cui è ubicato il Castello. Maria Gabriella Forno e Stefania Lucchesi, 2005
Carta geologica che illustra “La successione fluviale terrazzata pleistocenica dei versanti occidentale e nordoccidentale della Collina di Torino”. Fotografia di Maria Gabriella Forno e Stefania Lucchesi, 2005.
Castello di Moncalieri. Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino
Schema delle modificazioni dell’idrografia principale in Piemonte durante il Pleistocene-Olocene. Francesco Carraro e Stefania Lucchesi, 2004
Vista del fiume Dora Riparia dal ponte di Alpignano, verso monte. Sullo sfondo i rilievi della Valle di Susa. Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino.
La reggia di Mirafiori con la grande scalinata che la raccordava alle sottostanti alluvioni recenti del torrente Sangone. Incisione su disegno di A. De Piemme dal Theatrum Sabaudiae, 1682. (da Baggio et al., 2003).
Parco di Mirafiori. Fotografia di Paolo Baggio
Rappresentazione del castello di Mirafiori e del Sangone al momento della costruzione. Carta Topografica della caccia, 1762. (da Baggio et al., 2003).
Rappresentazione del castello di Mirafiori e del Sangone dopo il salto di meandro del 1810, nella carta “Contorni di Torino”, scala originale 1:25000. Stato Maggiore Sardo, 1854.
Migrazioni dell’alveo del torrente Sangone fra Sangano e Bruino. Figura di Daniele Giordan
I Murazzi del Po. Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino
PANORAMA DELLA CITTA' SOTTO LA NEVE DAI MURAZZI DI LUNGO PO CADORNA CON PONTE VITTORIO EMANUELE I SULLO SFONDO. Fondazione Torino Musei, Archivio Fotografico, Fondo Mario Gabinio. © Fondazione Torino Musei
MURAZZI DI LUNGO PO DIAZ, VISTA DI SCORCIO VERSO SUD CON LA NEVE. SULLO SFONDO PONTE UMBERTO I. Fondazione Torino Musei, Archivio Fotografico, Fondo Mario Gabinio. © Fondazione Torino Musei
PANORAMA DELLA CITTA' SOTTO LA NEVE DAI MURAZZI DI LUNGO PO CADORNA CON IL MONTE DEI CAPPUCCINI SULLO SFONDO. Fondazione Torino Musei, Archivio Fotografico, Fondo Mario Gabinio. © Fondazione Torino Musei
Scorcio del fiume Po con la scarpata del terrazzo fluviale (vista dal ponte Umberto I verso monte). Fotografia di Patrizia Mussa, 2010. © MuseoTorino
Vista aerea del paleoalveo del torrente Sangone a ovest di Rivalta. Fotografia della Regione Piemonte. Dipartimento di Scienze della Terra, Università degli studi di Torino.
  • con il sotegno della
    Compagnia di San Paolo
  • partner
    Iren eni gtt
  • technical partner
    topix
  • social network
    Scopri MuseoTorino su Twitter Scopri MuseoTorino su Facebook
Vai al sito della città di Torino